Home / Guide / Orologio da uomo, ecco perché non ti serve
guida-orologi-uomo

Orologio da uomo, ecco perché non ti serve

Guida Orologi Uomo

Quello del tempo è un concetto sfuggente su cui filosofi e scienziati si concentrano da secoli nel tentativo di formularne una definizione non universalmente accettata. Questa è però un’impresa ardua che fino ad ora non ha portato a risultati soddisfacenti, probabilmente perché sulla percezione del tempo incidono così tanti fattori che darne una descrizione valida per tutti sembra quasi impossibile.
L’unica cosa certa è che l’uomo è sempre stato affascinato dal tempo tanto da volerlo in qualche modo concretizzare attraverso la costruzione di strumenti di misurazione sempre più complessi e precisi.I primi congegni dedicati a questo scopo sono con molta probabilità gli orologi solari, come ad esempio le meridiane, così detti perché per la determinazione del tempo sfruttavano la posizione e la lunghezza delle ombre di un’asta di legno proiettate dal sole su un piano orizzontale. Sulla lastra erano presenti una serie di linee equidistanti a rappresentare i diversi intervalli temporali nel corso della giornata. Nonostante le varie evoluzioni e i miglioramenti apportati a questo strumento, l’orologio solare in determinate condizioni non ti serve a nulla, risulta infatti totalmente inutilizzabili di notte, nei giorni particolarmente nuvolosi e negli ambienti chiusi. Per questo motivo le meridiane vennero ben presto affiancate da altri dispositivi per la misurazione del tempo come gli orologi ad acqua o le clessidre con la sabbia.Nella sua ricerca della precisione e della maggiore efficienza, grazie anche alle nuove conoscenze, l’uomo a partire dal periodo medioevale ha introdotto gli orologi meccanici, ne sono un esempio quelli istallati su torri e campanili, in alcuni casi anche molto sofisticati, come il caso degli orologi astronomici.

Vai alla nostra selezione di Orologi Uomo

Potrai leggere il resto più tardi. Con calma.

Clicca Qui !

 

Per quanto fosse precisa, la grande torre dell’orologio non riesce a soddisfare l’esigenza delle persone di misurare il tempo individualmente attraverso uno strumento non più grande del palmo di una mano da portare sempre con se. La miniaturizzazione dei meccanismi, dei quadranti e di tutti gli altri elementi portarono quindi alla creazione degli orologi da tasca prima e quelli da polso dopo.

Orologi uomo da tasca

Gli orologi da tasca, detti anche a cipolla per la loro caratteristica forma, sono uno di quegli accessori uomo eleganti e senza tempo, ideali per chi ha uno stile raffinato o vuole distinguersi con un dettaglio alla moda. Se fino a poco tempo fa questi orologi da uomo, per il loro stile classico, erano dedicati soprattutto a un pubblico adulto, oggi case produttrici ne hanno fatto un accessorio giovane, con un design minimale e colori forti che ben si abbinano anche un semplice paio di jeans o a un tipo di abbigliamento più casual che non prevede giacche o gilet dove appuntare l’orologio da taschino.
Generalmente gli orologi da tasca per uomo hanno piccole dimensioni, sono dotati di una catenella e un apposito coperchio per proteggere il quadrante. Se prima erano realizzati principalmente con materiali metallici, come l’oro, l’argento o l’acciaio, da qualche anno si sono affacciati sul mercato quelli fatti in plastica o silicone, sicuramente più economici dei primi, ma soprattutto più apprezzati dai ragazzi con una forte personalità e attenti alle ultime tendenze, stanchi del solito orologio da polso o di controllare l’orario sul proprio smartphone. In altre parole non ti serve più seguire uno stile elegante per poter sfoggiare un bell’orologio da taschino.

Ma come si indossa un orologio da taschino?

Gli orologi da taschino dovrebbero essere portati  da tradizione nella tasca della giacca o del gilet. Per evitare che scivolino via sono dotati di una catenella che da un lato è fissata all’orologio e dall’altro è agganciata all’asola di un bottone della giacca oppure a un passante dei jeans.
Se a un primo impatto la catenella può sembrare un elemento trascurabile, in realtà rappresenta uno di quei dettagli che daranno risalto al tuo look, per questo motivo va scelta con attenzione e lasciata cadere nel modo giusto sul capo di abbigliamento.
In genere non dovrebbe mai essere troppo pesante per non far piegare l’asola a cui va agganciata, ma chi ama essere notato e indossare uno stile più aggressivo, ma elegante, non è necessario rinunciare a una catenella più robusta, a patto che venga fissata al passante della cintura di un bel paio di jeans.
Per quanto riguarda la lunghezza della catenella, non ti serve che abbia dimensioni specifiche, deve semplicemente permettere di far scivolare comodamente l’orologio a cipolla nella tasca desiderata.

Come fissare correttamente l’orologio da tasca

Normalmente vicino alle catenelle degli orologi da tasca è possibile trovare una di queste quattro opzioni di fissaggio:

  1. La barra a T, la più classica delle quattro, anche se molto elegante e raffinata ha lo svantaggio di poter essere fissata efficacemente soltanto all’asola di un bottone escludendo la possibilità di agganciare l’orologio al pantalone.
  2. Il moschettone, sicuramente la soluzione più sicura e congeniale a chi preferisce seguire uno stile moderno.
  3. La chiusura a clip invece è adatta sia per chi volesse agganciare la catena direttamente alla cintura, sia per chi preferisce fissarla alla giacca, in quest’ultimo caso però è importante fare attenzione che la clip risulti invisibile
  4. Infine c’è la chiusura ad anello, indubbiamente la più comoda perché permette di agganciare la catena dove più si desidera, ma allo stesso tempo è molto più discreta ed elegante di quella a moschettone.

Dopo aver scelto il metodo di fissaggio più adatto a te e al tuo stile ricorda che per indossare correttamente un orologio a cipolla non è importante la tasca dove lo si posiziona, ma che il quadrante sia sempre rivolto verso di te in modo da permetterti di controllare comodamente l’orario e non sembrare impacciato quando tiri fuori l’orologio dalla tasca.

L’orologio per uomo da polso

L’orologio più utilizzato da uomini e donne è sicuramente quello da polso che in molti casi non ha nulla da invidiare alla particolarità e alla classe di quelli da tasca.
In base al modello, ai materiali prescelti e alla grandezza del quadrante gli orologi da polso per uomo possono essere perfettamente abbinati a un abbigliamento classico, sportivo, casual o vintage. In altre parole il mercato dell’orologio non resta immobile, ma guarda attentamente alle nuove mode e tendenze in modo da offrire prodotti sempre all’avanguardia e che possano soddisfare le esigenze e i gusti di chiunque voglia acquistarne uno.

Ma gli orologi non sono soltanto un accessorio che completa l’outifit con un tocco di stile, l’aggiunta di componenti sempre più evoluti e precisi li ha trasformati in piccoli gioielli della tecnologia. L’orologio dunque non ti serve soltanto a misurare il tempo, ma racchiudono una serie di strumenti come l’altimetro, il contapassi, il cardiofrequenzimetro o il gps.

I componenti dell’orologio

Gli orologi sono il risultato di diversi componenti che nel loro insieme ne determinano il valore e l’estetica. Gli elementi principali, ognuno con le sue peculiarità e caratteristiche, che costituiscono l’orologio sono la cassa, il quadrante, il cinturino e soprattutto le meccaniche.
Prima di procedere all’acquisto, che sia in gioielleria o in uno dei diversi e-commerce di vendita di orologi da uomo, non ti serve valutare solo gli aspetti più superficiali, come lo stile o l’estetica, ma considerare i requisiti di ogni componente dell’accessorio.

La cassa degli orologi

La cassa è uno degli elementi più importanti di un orologio da uomo, non serve solo a determinarne lo stile finale in base al materiale in cui è prodotta, ma protegge i delicati ingranaggi interni da eventuali urti.

I materiali in cui sono fatte le casse influisce notevolmente sulla robustezza dell’orologio e sul suo prezzo, va da se che elementi costruiti in plastica o silicone hanno una durata e un costo infinitamente minore di un orologio fatto in acciaio.
Ma vediamo quali sono i materiali più usati per la realizzazione delle casse degli orologi e cerchiamo di capire quali sono i pro e i contro dell’uno e dell’altro prodotto.

Cassa in plastica: come dicevamo la cassa in plastica ha un costo molto ridotto, permette di realizzare orologi dal design particolare e colorato, di contro è poco resistente.

Cassa in carbonio: ha sicuramente più pregi che difetti, è molto leggera, resistente sia agli urti che alle variazioni di temperatura. L’unico deficit, se così lo vogliamo chiamare, è la ridotta scelta cromatica, le casse fatte in fibra di carbonio in genere sono nere o comunque molto scure.

Cassa in alluminio: gli orologi uomo in alluminio, come alcuni modelli della Sector collezione 195 Urban, sono molto apprezzati per la loro leggerezza, sono però molto sensibili ai graffi.

Cassa in acciaio: l’acciaio, nonostante sia piuttosto pesante, è sicuramente uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione degli orologi da uomo. È particolarmente stimato dal pubblico maschile per la sua eleganza e robustezza. Gli orologi in acciaio infatti sono prodotti di ottima qualità che resistono per anni, ma allo stesso tempo hanno un costo accessibile a tutti, sopratutto quando si parla di modelli base.

Cassa in titanio: questo materiale è più leggere dell’acciaio, ma ugualmente robusto e resistente soprattutto alla corrosione e alle temperature, inoltre non provoca nessun tipo di allergie da contatto. Purtroppo il titanio si graffia più facilmente rispetto all’acciaio e queste piccole scalfitture risultano anche difficili da eliminare con trattamenti specifici, per questo motivo la maggior parte degli orologi realizzati in questo materiale sono dotati di un rivestimento di protezione. Tutte queste caratteristiche che garantiscono elevati standard di qualità del prodotto incidono sul prezzo finale del prodotto che risulta piuttosto elevato rispetto a orologi in acciaio o alluminio.

Casse in metalli preziosi: oro, argento e platino sono i metalli preziosi maggiormente utilizzati nella produzione delle casse di orologi di lusso. Va da se che accessori realizzati con questi tipi di materiali hanno prezzi molto elevati e non sempre accessibili a tutti. L’argento è un materiale molto elegante, raffinato e luminoso che però tende a opacizzare e a scurirsi con il tempo, per questo richiede maggiori attenzioni e manutenzioni da effettuare con appositi prodotti. L’oro è un materiale molto resistente. Sicuramente l’orologio in oro non è un accessorio da portare tutti i giorni, in quanto richiede uno stile classico ed elegante per essere valorizzato al meglio. Tra i metalli preziosi il platino è sicuramente quello con le più elevate caratteristiche di qualità, ma è anche il più costoso. È molto resistente all’ossidazione e alla corrosione, è anallergico e non cambia colore e aspetto nel tempo.

Le dimensioni della cassa per un orologio da uomo non sono precise e predeterminate, ma dipendono molto dal modello e da come questo si adatta al polso di ciascuno. In genere il pubblico maschile preferisce portare al polso orologi abbastanza grandi e vistosi partendo dai 43 mm di diametro fino ad arrivare a misure over size, come gli XL o gli XXL ad esempio l’orologio da uomo Sector della collezione Adventure. In linea generale e orientativa le misure e le dimensioni delle cassa degli orologi sono:

  1. XS – 30 mm
  2. S – 38 mm
  3. M – 43 mm
  4. L – 48 mm
  5. XL – 53
  6. XXL – 57 mm

 

Meccanici o al quarzo: i movimenti degli orologi

La meccanica è la parte vitale dell’orologio, grazie ai suoi movimenti sposta le lancette segnando ogni secondo, ogni minuto, ogni ora. Se nella maggior parte dei casi la meccanica è ben nascosta, ma alcune aziende produttrici hanno proposto orologi da uomo con ingranaggi a vista che hanno riscosso grande successo tra il pubblico maschile.
Generalmente esistono due tipi principali di movimenti per gli orologi da uomo: al quarzo e meccanico.

Gli orologi meccanici, quelli caratterizzati da un continuo ticchettio per intenderci, di solito sono frutto di un accurato lavoro di abilità artigianale che ne fa alzare notevolmente il prezzo, come ad esempio alcuni modelli Philip Watch Prestige Blaze. Negli orologi meccanici una molla motrice fornisce energia a un bilanciere (solitamente una rotellina) che compie circa 28 mila vibrazioni all’ora. Questa tipologia di movimento tende a non essere molto precisa rimanendo indietro di qualche minuto rispetto a orologi che usano un tipo diverso di meccanica.
Gli orologi da polso meccanici possono essere di due tipi: manuali o automatici. I primi necessitano si un’azione manuale giornaliera sulla corona per tendere la molla motrice, operazione che non ti serve fare per i secondi in quanto prendono la carica dal movimento del polso e del braccio.

Gli orologi da uomo al quarzo sono ormai i più diffusi in quanto sono molto precisi e non necessitano di azioni di ricarica perché l’energia per il loro funzionamento viene fornita da una piccola pila. Il pezzettino di quarzo che oscilla all’interno si muove a una velocità di 32 mila vibrazioni al secondo garantendo la massima precisione con un errore di pochi secondi all’anno (circa 10). Gli orologi da polso al quarzo possono essere sia analogici, cioè il trascorrere del tempo è indicato tramite numeri e lancette, sia digitali dove l’orario è segnato su uno schermo che presenta i numeri in formato digitale.

 

Orologio analogico o digitale, quale funziona meglio?

La differenza tra orologio analogico e digitale è più che altro visiva e stilistica perché se parliamo di precisione più che all’aspetto è necessario analizzare la meccanica del movimento degli orologi.
Prima di scegliere l’uno o l’altro non ti serve fare ricerche specifiche ma seguire il proprio gusto personale e le proprie necessità. In base alle caratteristiche che si ricercano, in commercio sono presenti vari modelli dai prezzi che variano dalle poche decine di euro fino ad arrivare costi ben più sostanziosi.

Gli orologi digitali da uomo hanno uno stile prevalentemente sportivo che in alcuni casi, quando l’occasione richiede un abbigliamento preciso, rischiano di diventare quel dettaglio che stona con tutto il resto. C’è anche da dire che oramai alcuni orologi digitali da polso hanno raggiunto livelli di tecnologia tale da semplificare di molto l’organizzazione della giornata, basta pensare agli smartwatch che essendo costantemente collegati con il cellulare è di fatto un’estensione dello schermo dello smartphone.
Gli orologi da uomo con le lancetta invece, specialmente se parliamo di quelli realizzati con materiali metallici come l’acciaio, il titanio o l’alluminio, hanno una forte personalità che bene si abbinano sia a chi predilige uno stile urban sia chi preferisce il classico. In altre parole qualunque sia il tuo abbigliamento o l’occasione in cui dovrai indossarlo con un orologio analogico al polso non sarai mai fuori luogo.

 

Il quadrante dell’orologio

I quadranti degli orologi da polso sono uno di quegli elementi che maggiormente attira lo sguardo delle persone. Se la forma e le dimensioni dell’orologio si sono sempre adattati alle ultime tendenze in fatto di moda, i quadranti non sono stati da meno. Allo classico bianco con i numeri neri romani, come alcuni orologi Emporio Armani, o arabi dall’uno al dodici, si sono affiancati quadranti di tutte le forme e colori con o senza contrassegni numerici.
Ci sono quelli in cui i numeri sono stati eliminati o sostituiti semplicemente da linee con soli il 3, il 6, il 9 e il 12 come punti di riferimento, altri in cui i numeri sono totalmente assenti e al loro posto sono stati applicati sul quadrante dei brillantini o dei caratteri stilizzati. Insomma in circolazione ci sono quadranti di tutti i tipi capaci da accontentare i gusti anche dei clienti più esigenti.
L’unica accortezza da avere nella scelta del quadrante di un orologio da uomo e la sua leggibilità.

 

Il vetro protettivo

A proteggere il quadrante dell’orologio da uomo ci pensa un vetro protettivo. Generalmente sugli orologi da polso ne possono venire montati di tre tipi: quello in plastica, il più economico, è abbastanza resistente agli urti, ma si graffia facilmente; quello in vetro minerale è più robusto del precedente, ma anche questo sensibile alle scalfitture; quello in zaffiro sintetico, più costoso rispetto agli altri, ma ha l’indiscutibile vantaggio di essere poco suscettibile ai graffi.

Come togliere i graffi dal vetro

Per quanto possa essere resistente, prima o poi, il vetro dell’orologio si graffierà. Fortunatamente se le rigature che si sono formate non sono eccessivamente profonde non ti serve sostituire l’orologio in quanto è possibile eliminarle almeno in parte.
Ogni materiale ovviamente necessita della sua procedura, quindi prima di iniziare devi capire se il vetro protettivo sia realizzato in plastica, in vetro minerale o in zaffiro.

 

Come eliminare i graffi sull’orologio di plastica

Il processo di rimozione delle rigature sulla plastica è abbastanza semplice ed economico in quanto non ti serve utilizzare una sostanza specifica, ma va benissimo il dentifricio che hai in casa. Per portare a termine con successo questa facile operazione ti basta applicare una piccola quantità di dentifricio sulla zone graffiata, fare dei movimenti circolari con l’aiuto di un panno pulito per pochi minuti e ripulire. Nel caso fossero ancora presenti delle righe puoi riapplicare il dentifricio e cominciare tutto daccapo.

 

Come levigare il vetro minerale e lo zaffiro

Per eliminare i graffi da orologi con vetro minerale ti servirà del nastro adesivo per proteggere le parti dell’orologio che non sono state danneggiate, pasta diamantata e un panno pulito. La prima cosa che dovrai fare è ricoprire la lunetta con il nastro adesivo, successivamente applica una piccola quantità di pasta diamantata da 3 micron sulla parte graffiata. Dopo un minuto circa strofina con un panno pulito il vetro dell’orologio facendo movimenti circolari fino a quando il graffio non scompare. A questo punto con un po’ di pasta diamantata da 25 micron leviga il vetro per lucidarlo, sempre effettuando movimenti circolari con un panno pulito. Se il graffio è sparito non ti serve fare altro, altrimenti ripeti più di una volta l’ultimo passaggio.

 

Il cinturino e lo stile dell’orologio

A donare carattere all’orologio è in gran parte il cinturino che può essere sia dello stesso materiale della cassa, sia differirne completamente.
In genere per i cinturini vengono usati pelli, gomma, metalli e nylon, molto dipende dallo stile che si vuole dare all’orologio. I cinturini in metallo, sicuramente quelli più resistenti, sono molto apprezzati dal pubblico maschile in quanto danno una forte personalità all’orologio, ma allo stesso tempo vengono considerati molto eleganti. Il cinturino in pelle è un grande classico che si abbina bene anche ai modelli più sportivi. I materiali sintetici vengono utilizzati principalmente per gli orologi moderni sia per la loro vasta gamma cromatica sia perché sono molto economici, inoltre in caso venga danneggiato non ti serve buttare via l’orologio perché il cinturino in silicone può essere sostituito con facilità.

Qual è il polso su cui tenere l’orologio?

Di tipologie di orologi da polso ce ne sono infinite varianti, in quanto a stile, materiale, modelli e componenti, ma dopo aver analizzato quali caratteristiche prendere in considerazione prima di acquistare un orologio da uomo, rispondiamo a una domanda che ai più può sembrare scontata, ma per tanti è un vero e proprio dilemma: qual è il polso giusto dove indossare l’orologio? La risposta più sensata sarebbe, dove ti è più comodo! E infatti è così. La maggior parte delle persone porta l’orologio a sinistra per un’abitudine che si è consolidata nel tempo. I primi orologi da polso avevano un sistema di ricarica manuale, i destrorsi per compiere più comodamente questa operazione semplicemente preferivano tenere questo accessorio sul polso sinistro.

Gli orologi da polso in legno: la moda green

Negli ultimi anni a farsi strada tra i favori del pubblico maschile e femminile sono gli orologi da polso in legno, gli unici capaci di unire in un unico accessorio eleganza, bellezza e amore per la natura.
La sempre maggiore attenzione ai temi ambientali non ha lasciato indifferenti imprenditori e case produttrici che si sono impegnati nella ricerca e nella realizzazione di orologi creati con materiali naturali e riciclati.
La ricerca di materiali ecosostenibili non è orientata semplicemente a fornire agli appassionati di orologi un prodotto dalla ottime caratteristiche e allineato con le tendenze stilistiche del momento, uno degli scopi principali degli orologi in legno è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su argomenti specifici legati alla salvaguardia ambientale, come la deforestazione aggressiva di alcune zone del pianeta.
Oltre ad un’anima ecosostenibile gli orologi da uomo in legno hanno un design interessante e accattivante capace di conferire charme e personalità a chi lo indossa. Inoltre il legno è un materiale leggero e anallergico, ma che se non trattato con particolari cere tende a rovinarsi facilmente, per questo è preferibile scegliere quelli con una finitura lucida che ne garantisce una maggiore resistenza e durata nel tempo.

Energia solare: orologi da uomo senza pila

A entrare di diritto nel filone della moda green ci sono anche gli orologi a energia solare, cioè quelli che per funzionare utilizzano una batteria ricaricabile tramite la luce del sole. In questo tipo di orologi non ti serve utilizzare una batteria usa e getta, eliminando il processo di smaltimento delle pile questi tipi di accessori riescono a soddisfare le esigenze di chi della cura e della salvaguardia dell’ambiente ha fatto uno stile di vita.
Generalmente gli orologi a ricarica solare hanno al loro interno un piccolo accumulatore di energia che gli permette di funzionare anche durante la notte o nei periodi di poca luce. Per avere sempre il pieno di energia è sufficiente portare tutti i giorni al polso l’orologio.
In base al modello e alla marca, gli orologi solari riescono a funzionare senza ricarica anche per diverse settimane, qualora le lancette dovessero fermarsi non ti serve altro che mettere l’orologio alla luce diretta del sole per mezza giornata.

Dermatiti e allergie ai materiali dell’orologio

Come abbiamo visto i materiali con cui vengono realizzati gli orologi sono diversi, ognuno con le sue caratteristiche e le sue qualità. Alcune di queste sostanze però possono provocare allergie e dermatiti da contatto nei soggetti predisposti.
La dermatite causata da alcuni orologi è un’irritazione allergica dovuta al contatto con una determinata sostanza che si manifesta con rossore, prurito, eruzione cutanea, pelle secca, dolore e gonfiore. Solitamente questi sintomi sparisco dopo che il materiale che ha provocato l’allergia è stato allontanato e sia stata applicata una crema a base di cortisone, in ogni caso per stabilire una cura appropriata e determinare nello specifico quale sia stata la fonte della dermatite è importante rivolgersi sempre al proprio dermatologo di fiducia.

Tra i metalli utilizzati per la realizzazione degli orologi che possono provocare forme di reazione allergica ci sono l’alluminio e il nickel, usato per realizzare le leghe di diversi tipi di materiali. In caso in passato ci siano stati manifestazioni allergiche nei confronti di questi due elementi non ti serve rinunciare all’orologio, per non avere brutte sorprese è sufficiente informarsi nello specifico se quel particolare modello a cui sei interessato sia stato creato con materiali anallergici.
In linea di massima gli orologio da uomo senza nichel hanno cinturini in legno, acciaio inox, pelle, titanio, platino e oro 24 carati.

L’orologio che non ti serve

Può suonare strano che in una guida che vuole aiutarti nella scelta dell’orologio ad un certo punto tu trovi un paragrafo in cui c’è scritto a chiare lettere che in realtà l’orologio non ti serve. Diciamoci la verità conoscere l’ora esatta oggi è la cosa più semplice del mondo sia dentro che fuori casa, ormai ogni elettrodomestico che si rispetti e ogni accessorio tecnologico, come cellulari e tablet, sono perfettamente in grado di dirti che ora è, quindi se stai pensando di comprarti un orologio solo per conoscere e controllare l’orario pensaci bene perché probabilmente non ti serve.

Fatta la giusta premessa, vediamo quali sono i motivi per cui comprare un orologio:

  1. Ti fa sentire figo e alla moda

Se sei un uomo a cui piace seguire stili e tendenze allora probabilmente l’orologio da polso o da taschino che sia è uno di quegli accessori che più di ogni altro completeranno il tuo look rendendolo unico e originale. Ad esempio se ti vesti in base alla moda vintage o hipser avere la catenina penzolante dal taschino di un orologio a cipolla è il dettaglio giusto per perfezionare il tuo stile.

  1. Status symbol

Esattamente come una macchina sportiva o una borsa di Louis Vuitton indossare al polso un bel orologio di classe può essere ancora uno status symbol. Specialmente in quegli ambienti di lavoro dove avere uno stile elegante e impeccabile è quasi d’obbligo, un orologio, meglio se di lusso, ha ancora il suo perché nel definire posizioni e condizioni sociali.

  1. Funzioni specifiche

Come vedremo a breve su alcuni orologi sono state implementare talmente tante funzioni specifiche che più che semplici misuratori del tempo diventano dei piccoli gioielli della tecnologia molto utili per chi svolge determinate attività. Un caso per tutti è quello degli orologi subacquei capaci di misurare tutti quei parametri importantissimi per non correre rischi in un ambiente estremo come possono essere certe profondità marine.

  1. Passione e collezionismo

Infine c’è la passione per gli orologi che spinge alla ricerca dell’ultimo modello che abbia quelle determinate caratteristiche solo ed esclusivamente per il piacere di averlo.

Come puoi vedere possedere un orologio non soddisfa più la necessità di conoscere l’ora precisa, ma è qualcosa di più, è un modo di essere e di sentire determinate emozioni.
Se hai raggiunto la consapevolezza del perché non ti serve, continua pure in questa lettura perché l’orologio è proprio quello di cui hai bisogno.

Il cronografo

I cronografi da polso per uomo probabilmente sono gli orologi più venduti in quanto oltre a misurare il tempo in modo estremamente preciso hanno integrata anche la funzione di cronometro, molto apprezzata soprattutto da chi pratica sport.
In vendita ci sono diversi tipi di orologio:

  1. Cronografi Digitali con un doppio o singolo display con interruttore per passare dalla funzione cronografo a quella di cronometro.
  2. Rattrappante o doppio, cioè dotato di due lancette per i secondi che permettono la misurazione di tempi intermedi. Dopo una partenza simultanea, infatti, una delle due lancette può essere bloccata, fatta ripartire o resettata.
  3. Flyback è una funzione che consente di misurare uno o più eventi in sequenza

Per indossare un cronografo non ti serve un abbigliamento in particolare poiché è facilmente adattabile a qualsiasi stile e occasione. I modelli di cronografi infatti variano da quelli più sportivi, realizzati in silicone o altro materiale plastico con display digitale, a quelli più ricercati dalla linee eleganti fatti in acciaio o con cinturino in pelle.

Gli orologi da uomo vintage

Gli orologi vintage sono un vero e proprio must to have per gli appassionati del settore. In questo caso però è doveroso fare una distinzione tra orologi vintage e orologi in stile vintage. Negli ultimi tempi infatti è ritornata la moda che predilige un tocco retrò nell’abbigliamento e negli accessori e diverse case storiche di orologeria hanno deciso di riproporre sul mercato modelli in tutto e per tutto simili a quelli che avevano in produzione più di venti anni fa. Cosa diversa invece sono gli orologi che possono essere definiti effettivamente vintage.
Un oggetto per fregiarsi dell’appellativo vintage infatti deve avere caratteristiche specifiche come essere unico, irripetibile, deve essere in buone condizioni, essere diventato il simbolo di un’epoca ed essere stato prodotto tra gli anni 20 e gli anni 80. Per questo la gran parte degli orologi vintage sono pezzi da collezione più unici che rari che richiedono conoscenze specifiche per l’acquisto se non si vuole rischiare di comprare un falso.
Non ti serve spendere cifre da capogiro per avere un orologio che richiami il fascino e lo stile del passato, sono diverse le marche che hanno rilanciato i loto vecchi modelli come ad esempio la Casio che con il suo storico A158 degli anni ‘80 ha conquistato i gusti e i favori del mercato moderno.

Gli smartwatch

Al lato opposto degli orologi in stile vintage si collocano senza dubbio i modernissimi e tecnologici smartwatch.
Lo smartwatch da polso non è un orologio, o meglio è senza ombra di dubbio in grado di segnare l’orario con estrema precisione, ma non ti serve solo per quello. Chi decide di acquistarlo lo fa per tutte le sue caratteristiche e funzionalità che poco hanno a che fare con ore, minuti e secondi. Possiamo dire che gli smartwach sono molto più vicini a uno smartphone che a un orologio, nello specifico rappresentano una vera e propria estensione del telefono cellulare da portare al polso. Con il loro display touch screen consentono a chi lo indossa di controllare mail, notifiche, ricevere indicazioni stradali, ascoltare musica, mandare messaggi. Inoltre per sostenere una conversazione telefonica non ti serve tirare fuori il cellulare dalla tasca in quanto sono collegati tramite wi-fi oppure bluetooth al tuo smartphone.

Caratteristiche degli smartwatch

Gli smartwatch sono entrati ormai nella lista dei desideri di molti, ma prima di lasciarsi andare agli acquisti è importante valutare alcune caratteristiche specifiche di questo tipo di orologi:

  1. Compatibilità con il sistema operativo del tuo cellulare

Gli smartwatch, in base alla marca e al modello, hanno sistemi operativi differenti che non sono capaci di comunicare efficacemente con tutti quelli istallati sui diversi cellulari, quindi la prima cosa da verificare è proprio la compatibilità. I principali sistemi operativi istallati su questo tipo di orologi sono:  WatchOs è quello dell’Apple watch che come è facile immaginare si integra perfettamente solo con sistemi operativi iOS, Android Wear di Google capace di comunicare con tutti gli smartphone con sistema operativo Android a partire dal 4.3 e in alcuni casi anche con iOS seppur con funzioni limitate; Tizen OS della Samsung compatibile con i dispositivi Android 4.4 o superiori; Pebble in grado di interfacciarsi sia con sistemi Android che iOS.

  1. Forme del quadrante

Gli smartwatch hanno diverse forme e dimensioni, ad esempio in commercio se ne trovano alcuni con quadranti rotondi, molto simili ai classici orologi per uomo da polso, oppure dalla forma quadrata. In questo caso la scelta dell’uno o dell’altro modello dipende quasi esclusivamente dal gusto personale. Per completezza di informazione c’è tuttavia da aggiungere che gli orologi con display rotondi sono generalmente più piccoli ed eleganti, mentre quelli quadrati più grandi e quindi comodi da usare.

  1. Funzionalità diverse per necessità differenti

Gli orologi hanno anche diversi tipi di funzioni, ognuna ideale per essere utilizzati in certi ambiti e occasioni. Oggi per misurare le tue performance durante un allenamento non ti serve più avere diversi dispositivi, ma te ne basterà soltanto uno. Tra le funzionalità che possono avere gli smartwatch c’è il contapassi e il rilevamento del battito cardiaco, il microfono e gli altoparlanti, utili per ricevere chiamate o dettare messaggi, in questo caso alcuni modelli sono addirittura indipendenti dallo smartphone in quanto hanno integrato uno slot per la sim.

  1. Materiali

Tutti i produttori di smarth wach oltre alle caratteristiche tecniche di ogni orologio sono molto attenti anche al design e alle linee di quest’ultimo. Per questo non si limitano a implementare sempre nuove funzionalità per soddisfare richieste e necessità specifiche, ma danno molta attenzione anche allo stile e alla scelta dei materiali.
I cinturini degli orologi possono essere in gomma, in pelle o in acciaio, come per la scelta del quadrante, anche in questo caso la decisione verso l’uno o l’altro materiale è assolutamente arbitraria e deve tener conto di gusti o necessità personali. In generale si cerca sempre di garantire un certo livello di impermeabilità e resistenza alle intemperie per chi per motivi di lavoro o altro si trova spesso a dover passare la giornata fuori casa.

 

I vantaggi nell’acquistare uno smartwatch

Gli smartwatch quindi possono essere molto di aiuto durante le normali attività della vita quotidiana liberandoti anche dal fastidio di dover cercare il telefono in quanto non ti serve più tirarlo fuori dalla tasca per controllare telefonate, messaggi e quant’altro semplicemente ti basta dare un’occhiata al polso. Senza dubbio chi più si avvantaggia di questa tecnologia intelligente sono gli sportivi che possono verificare costantemente l’andamento della propria performance durante la propria attività aerobica, come la corsa, la bici o il nuoto nel caso lo smartwatch sia anche subacqueo. I secondi a giovarne sono colore che per motivi di lavoro hanno necessità di essere sempre reperibili e collegati con il proprio cellulare per controllare mail, appuntamenti con i clienti, riunioni di lavoro o semplicemente controllare chi sta chiamando mentre si è impegnati in altre attività.

 

Durata della batteria, uno degli svantaggi dello smartwatch

Per fare una scelta consapevole non ti serve conoscere solo i vantaggi di un prodotto, ma è necessario sapere soprattutto quali possono essere i suoi difetti, Come ogni cosa anche gli smartwatch oltre ai loro tanti pregi hanno qualche svantaggio, il primo è sicuramente la durata della batteria che nella maggior parte dei casi non supera le 24 ore. La scarsa autonomia energetica di questi orologi probabilmente rappresenta il più grande ostacolo alla loro diffusione, per questo motivo pian piano si stanno affacciando sul mercato nuovi modelli che hanno allungato la durata della batteria.
Ovviamente possono essere messi in atto piccoli trucchi per tentare di migliorare l’autonomia degli smartwatch come per esempio:

  1. Disattivare modalità schermo sempre attivo che nella maggior parte dei casi non ti serve
  2. Diminuire la luminosità del display
  3. Attivare modalità silenziosa che disattiva vibrazione e luminosità dello schermo
  4. Rispettare i cicli di ricarica della batteria

 

Prezzi degli smartwatch

I modelli di smartwatch presenti oggi sul mercato sono davvero diversi, ognuno con le sue caratteristiche, funzionalità e materiali che ne influenzano anche il prezzo. Come la maggior parte dei prodotti anche questa tipologia di orologi può essere collocata nelle tre fasce di prezzo classica: bassa, media o alta. Ovviamente più si è disposti a spendere più si ha la possibilità di acquistare un prodotto valido sia per il suo funzionamento sia per i materiali utilizzati per costruirlo.

 

Passioni e orologi

Si sa quella degli orologi può essere un vero e proprio amore, tanto è vero che sono molti i collezionisti pronti a impegnarsi nella ricerca di accessori sempre nuovi, particolari, rari o introvabili. Ma la passione per gli orologi da uomo non è solo quella del collezionista. In vendita infatti ci sono molti orologi da polso dedicati a persone che amano una particolare attività o moda come può essere quella del nuoto, della subacquea, del vintage, dello stile militare, del volo oppure della scalata. Ogni orologio è pensato e creato per accompagnare l’uomo nelle sue attività preferite implementando strumenti e funzionalità specifiche.

Orologi impermeabili e subacquei

Quando si parla di orologi spesso si tende a credere che i termini impermeabile e subacqueo siano sinonimi, in realtà indicano oggetti con caratteristiche diverse.
Un orologio è impermeabile se i suoi componenti interni non possono essere raggiunti dall’acqua.
Se a prima vista, quindi, gli orologi subacquei, o waterproof, e quelli impermeabili, water resistant, possono sembrare lo stesso prodotto, sono solo i primi che possono raggiungere profondità considerevoli senza subire danni. Detto in altri termini se vuoi fare un semplice bagno al mare o in piscina non ti serve un waterproof, mentre se ami immergerti in profondità ti servirà un orologio da polso capace di resistere a condizioni estreme e pressioni molto elevate.
Ovviamente prima di procedere con l’acquisto è importante verificare a quali profondità possono essere portati gli orologi waterproof senza subire danni. Il dato relativo alla pressione che può sostenere è generalmente indicata in atmosfere, ad esempio:

  1. 3 ATM corrispondono a 30 metri
  2. 5 ATM corrispondono a 50 metri
  3. 10 ATM corrispondono a 100 metri
  4. 20 ATM corrispondono a 200 metri

Un orologio per essere definito subacqueo deve come minimo dimostrare di riuscite a sopportare 10 atmosfere.

 

Caratteristiche e materiali degli orologi subacquei

Ogni componente dell’orologio da diving deve avere determinate caratteristiche che gli permettano di sopportare le condizioni di un immersione subacquea.
I materiali che maggiormente si prestano alla realizzazione di questo tipo di accessori sono quelli sintetici, l’acciaio e il titanio.

La cassa degli orologi subacquei

La casse deve essere molto resistente per questo motivo solitamente viene sottoposta singolarmente a test per verificarne l’idoneità. Di solito viene chiusa con un fondello che può presentare da una a quattro viti, ma esistono anche casse monoblocco in cui la meccanica viene implementata dalla parte del quadrante.

Il vetro dell’orologio

I materiali più indicati per la realizzazione dei vetri degli orologi waterproff sono quelli plastici, che nonostante abbiano il difetto di graffiarsi con molta facilità sono quelli più resistenti agli urti e alle rotture.

La ghiera

La ghiera, che indica il tempo di immersione, deve girare sempre in senso antiorario. Sulla ghiera deve essere impressa una scala sessagesimale suddivisa in tempi non maggiori di 5 minuti.

Il quadrante dell’orologio subacqueo

Per essere perfettamente leggibile nell’ambiente marino gli orologi subacquei hanno generalmente un quadrante molto scuro, blu o nero, e numeri e lancette bianchi, fluorescenti e di grandi dimensioni.

La valvola elio

Alcuni modelli implementano anche una valvola per facilitare la fuoriuscita dell’elio che potrebbe entrare nell’orologio durante l’immersione.  Nella fase di risalita, l’elio può avere difficoltà a fuoriuscire da solo, questa situazione potrebbe essere pericolosa sia per i danni che possono verificarsi sulle meccaniche dell’orologio sia per il rischio di esplosione del vetro.

 

Funzionalità degli orologi subacquei

Chi pratica immersioni per non correre pericoli ha bisogno di controllare precisi parametri. Grazie alle continue evoluzioni in questo campo oggi per immergersi in sicurezza non ti serve più avere diverse attrezzature in quanto gran parte della strumentazione necessaria per le immersioni può essere implementata sugli orologi waterproof consentendo al sub di verificare facilmente la profondità di immersione, la velocità di discesa e di risalita, il tempo di permanenza o la temperatura dell’acqua semplicemente guardando il polso.

 

La manutenzione

Essendo sottoposti a condizioni particolare, gli orologi subacquei necessitano di una specifica manutenzione dopo ogni loro utilizzo per garantirne le performance e la durata.
Dopo l’immersione infatti devono essere lavati in acqua dolce e eliminati eventuali cristalli di sale facendo girare la ghiera. Oltre a queste semplici azioni, è comunque opportuno fare controlli periodici per le guarnizioni presso centri autorizzati.

 

Le infiltrazioni d’acqua

Nonostante tutte le accortezze e le manutenzioni effettuate può capitare che si verifichino infiltrazioni d’acqua all’interno nell’orologio. In questo caso non ti serve andare nel panico perché in gran parte dei casi in danno può essere recuperato. La prima cosa da fare è farlo revisionare al più presto da un orologiaio, nel frattempo il sub deve lavarlo sotto acqua corrente dolce con la corona aperta.

 

Orologi sportivi da uomo

Il termine orologio sportivo può indicare sia un accessorio che richiama un determinato stile sia un orologio che implementa determinate funzioni utili nella pratica di un particolare sport, come ad esempio il trekking, la scalata o il nuoto.
Gli orologi sportivi multifunzione infatti sono perfetti per misurare dati statistici e performance relativi all’attività sportiva, come la di stanza, i passi, le calorie bruciate e la frequenza cardiaca.

Orologi sportivi multifunzionali

La scelta dell’orologio da uomo sportivo non è facile in quanto sono presenti sul mercato diversi modelli, ognuno con le sue peculiarità. Prima di comprarne uno è importante capire bene quali sono le necessità che l’orologio deve soddisfare, anche in base al tipo di sport praticato.

Le funzionalità

Come dicevamo ciascun orologio sportivo ha le sue specifiche funzioni che possono andare bene per misurare le performance di un determinato sport piuttosto che un altro. Ad esempio se fai trekking hai bisogno di un orologio che oltre ad avere un GPS che ti aiuti ad orientarti, funzione che invece non ti serve se pratichi nuoto perché necessiti di un orologio da polso capace di misurare i tempi, il numero di bracciate e la distanza in base a uno stile specifico, mentre se sei un ciclista probabilmente hai bisogno di tenere nota della velocità, della distanza, del percorso, della frequenza cardiaca e delle calorie bruciate.

Il display

Di solito lo schermo degli orologi sportivi è molto più grande rispetto agli altri ed è retroilluminato per garantire una buona visibilità anche di notte.

Le dimensioni

Nonostante il display è spesso più grande rispetto agli altri modelli, gli orologi sportivi da uomo sono molto leggeri, caratteristica questa fondamentale in quanto non devono in nessun modo essere di intralcio durante l’attività sportiva.

Il prezzo degli orologi sportivi da polso

Esattamente come le funzionalità che offrono, anche i costi di un orologio sportivo sono molto diversi, molto dipende dai materiali e dalle caratteristiche che si ricercano.

 

Le complicazioni dell’orologio

Come ormai è ben chiaro l’orologio da polso, non solo quello sportivo, non ti serve più per misurare il tempo, ma offre diverse funzioni, dette ”complicazioni”. In orologeria, in genere si parla di complicazioni per indicare funzioni aggiuntive come il calendario, il fuso orario o l’indicazione della riserva della batteria nel caso degli orologi digitali, mentre le fasi lunari, il calendario astronomico, il cronografo, il tourbillon rientrano nelle grandi complicazioni.

 

Orologio da uomo con calendario

Su un orologio da polso di solito può essere implementato uno di questi quattro tipi di calendario: semplice con la sola aggiunta del datario da aggiornare manualmente alla fine di febbraio e dei mesi che hanno 30 giorni, completo con datario, giorno e mese anche questo da aggiornare come quello semplice, annuale che deve essere aggiornato soltanto alla fine di febbraio, perpetuo che non ti serve aggiornare perché è capace di fare tutto in automatico.

Orologio da polso con sveglia

Anche se sugli orologi digitali è praticamente uno standard, esistono diversi orologi analogici che presentano la funzione sveglia. Gli orologi più moderni offrono anche la possibilità di impostare più allarmi nella stessa giornata o la funzionalità snooze che riattiva la sveglia qualche minuto dopo averla spenta.

Conto alla rovescia

Questa funzione consente di calcolare un determinato lasso di tempo a ritroso. Alcuni modelli di orologio da uomo presentano anche la possibilità di registrare più di un tempo.

Fusi orari sull’orologio da uomo

L’indicazione più amata da chi è sempre in viaggio per motivi di lavoro o di piacere è sicuramente quella relativa all’indicazione di uno o più fusi orari. Gli orologi su cui è presente questa funzione permettono di impostare il fuso orario di un altro stato senza modificare l’indicazione dell’ora principale.

Orologio con fasi lunari

Quella delle fasi lunari è una delle complicazioni più costosa e più difficili da implementare sia per il meccanismo di calcolo sia per l’aspetto estetico dell’orologio. Questa funzione indica sul quadrante la fase del disco lunare (novilunio, primo quarto, luna piena e ultimo quarto) attraverso un immagine posta su un disco rotante.

Calendario astronomico

Gli orologi con calendario astronomico presentano diverse indicazioni come il movimento di stelle e pianeti, l’altitudine e la direzione di corpi celesti, le stagioni, i movimenti dello zodiaco, le orbite dei pianeti.

Orologio con mareografo

Questa funzione indica l’alta o la bassa marea in base alla latitudine e alla longitudine.

Orologio con Tourbillon

Il Tourbillon è una funzione abbastanza ricercata spesso presente negli orologi meccanici molto costosi o da collezione. Nello specifico il tourbillon è un congegno che consente di eliminare gli errori di misurazione del tempo rendendo l’orologio estremamente preciso.

 

Gli orologi militari da uomo

Così come per quelli vintage, anche per gli orologi militari è doverosa fare una precisazione, in quanto la maggior parte di quelli messi in commercio sono accessori in stile militare.

L’orologio militare in quanto tale è prodotto da un determinato marchio e poi assegnato con numero di matricola a un particolare corpo militare. In questo modo l’orologio, conforme al regolamento militare, entra a far parte dell’equipaggiamento di un soldato, esattamente come succede con la divisa, lo zaino o gli scarponi.
Come quelli di ordinanza, anche gli orologi in stile militare sono prodotti ben fatti, molto robusti e in grado di sopportare senza danneggiarsi condizioni estreme e avverse, come repentini sbalzi di temperature o a pressioni e altitudini estremamente elevati. Per garantire le caratteristiche di solidità e praticità questi orologi generalmente sono prodotti con materiali robusti come l’acciaio o il titanio. L’orologio in stile militare ha in genere grandi dimensioni e una linea aggressiva, se non ti serve un accessorio che abbia le sue funzioni, ti consigliamo di pensare a un orologio che sia più adattabile a diversi tipi di abbigliamento.

 

Gli orologi di lusso

Da sempre simboli di eleganza, classe e stile gli orologi di lusso da uomo sono accessori che per il loro valore intrinseco, la ricercatezza del design e dei materiali usati per la loro realizzazione hanno un prezzo di mercato di molto superiore alle media. Gli orologi di alta classe, infatti, non sono semplici congegni che misurano il tempo, ma vengono inquadrati come vere e proprie opere d’arte di precisione realizzate da sapienti artigiani con materiali preziosi, quali oro e platino, spesso arricchiti con elementi e pietre preziose. Non a caso spesso l’acquisto di uno o più orologi di lusso si trasforma in un vero e proprio investimento per il futuro.
Il mondo degli orologi di lusso può essere abbastanza rischioso in quanto è soggetto a falsi o imitazioni difficilmente riconoscibili da occhi poco esperti. Quindi nel caso si decida di fare un acquisto del genere la prima cosa da fare è recarsi da persone fidate del settore per avere un consiglio professionale sull’argomento.
In linea generale quando si decide di comprare un orologio di lusso, specialmente per fare un investimento, è quello di optare per una delle maison più famose e certificate che oltre all’oggetto in sé, offrono tutta una serie di documenti e garanzie che attestano l’originalità del prodotto. Tra le case più prestigiose nella creazione degli orologi da lusso ci sono la Rolex, la Philippe, la Vacheron Constantin e l’Audemars Piguet.

La bellezza, la qualità e la preziosità hanno però un costo decisamente elevato, basti pensare che gli orologi da uomo prodotti da una di queste case hanno un prezzo di svariate migliaia di euro.
Se non ti serve fare un investimento, ma non vuoi rinunciare alla classe e all’eleganza del lusso puoi optare per gli orologi uomo della Philip Watch come il modello R8271996005 Seahorse con cassa in acciaio e cinturino in pelle di alligatore, movimento automatico e vetro in minerale zaffiro, oppure il modello R8273607002 Prestige Caribe con cronografo, casse e cinturino in acciaio.

Orologi di lusso falsi, come riconoscerli

Il mercato del falso che gravita intorno agli orologi di lusso è molto attivo. Nella maggior parte dei casi quando si acquista un Rolex per 300 euro si è consapevoli di stare comprando un altro prodotto rispetto all’originale.
Quando invece si è disposti a spendere cifre importanti come fare a capire se quell’orologio è un fake?
Purtroppo se non sei un esperto o appassionato del settore e non ti rivolgi a persone fidate o autorizzate è facile che tu possa cadere nel tranello del falso e tornare a casa con la cosiddetta “patacca” invece dell’orologio tanto desiderato.
In genere sui siti ufficiali delle marche più prestigiose è spesso presente una sezione che permette di ricercare un rivenditore autorizzato nella propria città proprio per proteggere i propri clienti da occasioni sbagliate garantendogli così la possibilità di fare un buon acquisto

Segnali per distinguere un orologio vero da un falso

Ci sono tanti segnali da prendere in considerazione per capire se un orologio originale, ovviamente in caso di dubbio è meglio rimandare l’acquisto e farsi consigliare da qualcuno che sappia riconoscere facilmente un falso Rolex in quanto vengono prodotte copie di altissima qualità, corredate di tutti gli accessori estremamente difficili da identificare.

 

Packaging, accessori e garanzia

Le case produttrici degli orologi di lusso mettono la massima attenzione anche alla presentazione dell’orologio curando nei minimi dettagli anche l’aspetto della scatola che dovrà contenere il prodotto. Nella maggior parte dei casi questi preziosi oggetti non sono conservati in semplici custodie, ma in cofanetti raffinati ed eleganti prodotti con materiali ricercati, come la pelle o il legno a loro volta contenuti in un astuccio di cartone.
Inoltre devono essere consegnati insieme all’orologio la ricevuta d’acquisto, il libretto di istruzioni, il certificato di garanzia con numero di serie e modello che devono coincidere con quelli che si trovano sul retro dell’orologio.

Iscrizioni e incisioni

Le incisioni e le iscrizioni presenti sul quadrante e sulla cassa dell’orologio devono essere ben definite ed esatte. Il minimo errore nel nome o nel logo della marca come la presenza di un semplice punto deve far scattare subito il dubbio sull’originalità dell’orologio.

La provenienzaLa provenienza dell’orologio deve sempre combaciare con quella della casa produttrice.

Le rifiniture dell’orologio

Come dicevamo la maison che producono orologi di lusso non lasciano nulla al caso e di solito un loro prodotto non viene immesso sul mercato se non è esteticamente e funzionalmente perfetto. Spesso le copie di questi orologi presentano imperfezioni e anomalie, quindi ispezionare attentamente tutti i dettagli può essere utile al fine di riconoscere un falso da un originale.

 

Orologi da uomo economici

Per avere un buon prodotto non è necessario spendere per forza cifre alte, in vendita ci sono orologi da uomo economici con un ottimo rapporto qualità prezzo.
Ovviamente più basso sarà il costo e minore sarà la qualità dei materiali utilizzati e il numero delle funzioni aggiuntive implementate sull’orologio. Se non ti serve avere un orologio con funzioni avanzate, considera che questi accessori hanno dalla loro parte un design giovane, colorato e vivace, particolarmente apprezzato dalle persone più giovani che amano cambiare spesso il modello del proprio orologio.
Ad esempio nella fascia di prezzo che si aggira intorno ai 30/40 euro ci sono diversi modelli di orologi tra cui scegliere come i coloratissimi Hip-hop, quelli vintage della Casio, ma anche diversi orologi digitali Sector o Puma.

 

Marche e prezzi orologio da uomo

Come abbiamo visto il mercato offre orologi di tutti i tipi e di tutte le fasce di prezzo, in linea di massima si può partire da una cifra che si aggira intorno ai 20 euro fino ad arrivare a diverse migliaia di euro.
Generalmente il costo dell’orologio è influenzato dalla preziosità dei materiali che vengono utilizzati, dai meccanismi di funzionamento, dal design, dalla presenza o meno di particolari come ad esempio i diamanti, dalle funzioni aggiuntive e dal prestigio della casa produttrice.
Indipendentemente dalla tipologia e dalla marca, nella maggior parte dei casi i negozi on line presentano prezzi e offerte di gran lunga più vantaggiose rispetto ai negozi fisici in quanto devono affrontare minori costi di gestione.

Per quanto riguarda le marche c’è solo l’imbarazzo della scelta, ormai sul mercato sono presenti diverse case produttrici capaci di accontentare i gusti e le esigenze di ogni consumatore.
Tra le più acquistate ci sono i Breil, quelli della linea Chronostar by Sector, i Q&Q by Citizen, Fossil e i Nautica per gli amanti dello stile marino.

 

La garanzia degli orologi da uomo quali danni copre

Ogni qual volta si procede all’acquisto di un prodotto, inclusi gli orologi da uomo, questo è protetto da una garanzia di 2 anni, cioè un documento con il quale il consumatore ha il diritto di farsi riparare o sostituire gratuitamente l’oggetto con un altro nel caso la riparazione risultasse più costosa dell’orologio.
In generale sono coperti da garanzia tutti quei prodotti che presentano un difetto di produzione, un malfunzionamento, non corrispondono alla descrizione fatta dal venditore, al modello acquistato o non offrono le prestazioni indicate.
La garanzia non è valida per i difetti dovuti a manomissione, danneggiamento o cattivo utilizzo da parte dell’acquirente (come per esempio immergersi in acqua con un orologio non idoneo) e per i danni provocati dalla normale usura dovuta all’utilizzo dell’orologio.

Diritto di garanzia, come farlo valere

Se i rivenditori e i produttori hanno la responsabilità di riparare o sostituire l’orologio che presenta imperfezioni in modo totalmente gratuito, il consumatore per non vedersi invalidato il diritto di garanzia ha l’obbligo di denunciare al venditore il difetto entro 2 mesi dalla sua scoperta recandosi direttamente in negozio con l’orologio danneggiato, telefonicamente, via fax o tramite email. Il referente principale è sempre colui che ha venduto l’oggetto e non direttamente il produttore, nei casi in cui il venditore voglia lavarsene le mani dirottando il consumatore verso la casa produttrice ti consigliamo di fare una denuncia scritta per mezzo raccomandata o via fax. Inoltre per avere la prova che l’acquisto è stato fatto in quello specifico negozio è importante conservare sempre lo scontrino fiscale o una sua copia oppure le ricevute dei pagamenti fatte con carte di credito. In alcuni casi non ti serve conservare la scatola dell’orologio, in linea di massima è sempre meglio farlo in quanto alcuni rivenditori potrebbero farti problemi per la validità della garanzia.

 

Acquistare orologi da uomo on line

Il settore della vendita on line, complici anche le nuove applicazioni per mobile che permettono di fare compre comodamente anche dal cellulare, è in costante crescita. Se fino a poco tempo fa per la maggiore andavano i prodotti tecnologici quali smartphone e tablet, oggi è possibile acquistare davvero di tutto su internet, come mobili, profumi, strumenti musicali e ovviamente orologi.

I vantaggi di comprare orologi da uomo on line

Il primo vantaggio che maggiormente attira i compratori verso l’acquisto di un orologio on line è sicuramente il risparmio dovuto come dicevamo alle minori spese di gestione, ma anche alla maggiore concorrenza che c’è in questo settore. Se in città il negoziante deve fare i conti con gli altri esercizi commerciali della sua zona, un negozio e-commerce è in concorrenza non solo con i venditori on line nazionali, ma anche quelli internazionali. Da qui la necessità di tenere i prezzi dei prodotti più bassi.
Un altro aspetto vantaggioso dell’acquisto on line, in qualche modo legato al punto precedente, sta nella varietà di scelta. Non di rado e-commerce di orologi da uomo puntano sulla quantità e sulla molteplicità dei modelli per attirare possibili acquirenti e fidelizzarli nel tempo, con offerte e prezzi vantaggiosi.

Dove comprare orologi da uomo on line

Nonostante la comodità e gli altri vantaggi elencati sopra, sono diverse le persone che non si fidano di comprare orologi venduti on line, probabilmente per la paura di una truffa. Così come ci sono dei segnali da cogliere per capire se un orologio di lusso sia originale oppure no, anche per quanto riguarda la vendita on line è possibile scorgere segnali che aumentano l’affidabilità di un negozio on line. Non ti serve una particolare abilità o conoscenza del mondo on line, è sufficiente avere gli occhi aperti e controllare la presenza sul sito di determinate pagine in cui siano spiegate in modo dettagliato le condizioni di vendita, le modalità di pagamento e la procedura per i resi e i recessi in caso in cui il modello non corrisponde a quello ordinato o presenta difetti e il numero di partita iva. I feedback sul sito o sulla pagina facebook del negozio di altre persone che hanno già fatto un acquisto può essere utile per capire la disponibilità e l’attenzione dell’azienda verso il cliente.

Come scegliere un orologio da regalare a un uomo

L’orologio da polso per un uomo è uno di quei regali bellissimi, ma allo stesso tempo pericolosi. Un po’ come succede quando si sbaglia la fragranza per un profumo da donna, non riuscire a indovinare lo stile e il modello di orologio da uomo può essere altrettanto disastroso.
Non ti serve la palla di vetro per non sbagliare la scelta dell’orologio da regalare a un uomo, ti basta tenere ben in mente alcuni aspetti della vita della persona che dovrà indossarlo.

Abitudini e stile di vita

Di solito un orologio da polso è un regalo da fare a una persona che si conosce molto bene, nel caso non sia così ti conviene cambiare regalo e optare per qualcosa di meno impegnativo. L’orologio infatti accompagna il suo proprietario per tutto l’arco della giornata e deve ben adattarsi alle sue abitudini e al suo stile di vita quotidiano. In linea generale se chi deve ricevere questo regalo è una persona che predilige un abbigliamento sportivo o che ama l’attività fisica ci si deve orientare verso un orologio che ricalchi questo stile, casomai preferendo un prodotto digitale che abbia delle complicazioni specifiche come un contapassi o un cardiofrequenzimetro.
Mentre se si tratta di una persona che per motivi di lavoro ha a che fare con un ambiente formale o predilige uno stile più elegante, allora l’orologio da scegliere è quello classico analogico con il cinturino in pelle oppure in acciaio evitando però le misure over size che potrebbero apparire troppo ingombranti e fuori luogo.

L’occasione del regalo

Anche l’occasione per la quale viene fatto un regalo è importante nella decisione di quale orologio comprare. La scelta su l’uno o l’altro modello sarà sicuramente diversa se si tratta di un compleanno, una laurea, un matrimonio, un anniversario o un pensionamento. Nei primi due casi infatti ci si basa principalmente sui gusti della persona e sul suo stile di vita, mentre negli ultimi tre invece sarebbero da preferire accessori più importanti realizzati con materiali ricercati su cui fare incidere una dedica, un pensiero particolare o la data dell’evento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *