Home / Guide / Orologi da donna, cafoni o eleganti?
guida-orologi-donna

Orologi da donna, cafoni o eleganti?

Guida Orologi Donna

Se gli uomini sono molto più attenti alla meccanica e alle complicazioni, il gentil sesso è sempre stato attratto dall’estetica e dal design dell’orologio. Anche se non se ne ha la certezza assoluta, sembra proprio che sia stata questa propensione al bello da parte dell’universo femminile che ha portato alla creazione dei primi orologi da polso.

Quando gli orologi tascabili fecero la loro comparsa sul mercato, le differenze stilistiche tra gli uni e gli altri modelli non erano così marcate e questi accessori venivano indossati indifferentemente da donne e da uomini dell’alta nobiltà come simbolo del loro prestigio sociale. Fu solo a metà dell’800 che questi preziosi orologi cominciarono a differenziarsi per genere.

Se quelli maschili continuavano a essere principalmente strumenti utili alla misurazione del tempo, gli orologi da donna iniziarono ad assomigliare sempre più a veri e propri gioielli da mettere in mostra al pari degli altri monili.

In genere gli orologi erano incastonati nei manici dei ventagli oppure venivano portati appesi alla cintura dell’abito, al collo come se fosse il ciondolo di una collana o fissati al vestito come spille. In altre parole la preziosità e la manifattura di questi accessori era tale da meritarsi un posto d’onore tra i preziosi delle ricche signore dell’epoca.

Negli orologi da donna, dunque, la componente estetica veniva esaltata al massimo, spesso anche a discapito delle meccaniche interne. Questa tendenza alla ricerca di nuovi modi di usare e indossare l’orologio, accompagnata anche dai cambiamenti nell’abbigliamento che scopriva le braccia delle signore, ha fatto in modo che si arrivasse alla creazione di preziosi bracciali, che di fatto divennero i primi orologi da polso nella storia dell’orologeria.

Quando gli orologi da polso sono diventati accessori da uomini

Mentre le signore esibivano i loro “bracciali orologio” ad ogni occasione, l’universo maschile rimaneva legato all’orologio da taschino, considerando quelli da polso non più di un frivolo vezzo femminile. Esigenze storiche e pratiche hanno ben presto modificato la visione che gli uomini avevano dell’orologio da polso facendolo entrare di diritto nell’elenco degli accessori maschili più amati e desiderati.

All’inizio del ‘900 infatti la guerra e i suoi ritmi imponevano l’utilizzo di strumenti per misurare il tempo che non solo fossero estremamente precisi, ma soprattutto fossero facili e veloci da consultare. Il classico orologio a cipolla per le sue peculiarità stilistiche non era in grado di soddisfare le nuove esigenze e ben presto venne sostituito con i più efficaci orologi da polso.

La storica proporzione bellezza:orologio da donna=efficacia:orologio da uomo continua a essere tuttora presente nel mercato dell’orologeria moderna. Tuttavia le attuali conoscenze e le moderne strumentazioni hanno fatto sì che le marche produttrici riuscissero a mescolare perfettamente design ed efficienza offrendo alle donne prodotti robusti, funzionali e stilisticamente accattivanti.

Orologi da donna: eleganti o cafoni?

orologi-donna-elegante

La continua ricerca della bellezza e dell’avvenenza ha fatto sì che gli orologi da donna venissero eccessivamente agghindati con fronzoli di tutti i tipi, quali pietre, cristalli, ciondoli e incisioni.

Se per molte donne questi elementi possono attirare e convincere all’acquisto, per molte altre le cascate di brillanti, pietre colorate su cinturini, cassa e quadrante e numeri sostituiti da cristalli swarovski, possono sembrare eccessivi tanto da trasformare certi orologi da polso in un accessorio cafone da non comprare mai.

Spesso non è l’orologio da donna in sé a essere cafone, ma lo diventa solo successivamente perché male abbinato allo stile dell’outfit o con gli altri gioielli indossati. Al pari di un paio di scarpe, di una borsa o di una cintura, anche l’orologio per essere elegante e completare al meglio l’abbigliamento deve ricalcare in tutto e per tutto lo stile della donna che lo indossa.

Componenti degli orologi da donna

È vero che l’universo femminile guarda molto di più l’aspetto estetico, ma è importante conoscere un minimo anche i componenti di un orologio, poiché spesso ne influenzano la forma, lo stile e la bellezza. Tali informazioni ti aiuteranno a fare un acquisto che rispetti le tue aspettative.

Probabilmente se stai cercando un orologio che sia animalier o arricchito da piccoli swarovski e charm in stile Pandora quella che segue per te sarà la parte più noiosa di tutta la guida. In alcuni casi però è necessario avere una conoscenza più approfondita dei materiali utilizzati, delle meccaniche e delle funzioni, per avere un orologio che possa adattarsi in tutto e per tutto al tuo stile e alle tue abitudini quotidiane.

La cassa

La cassa è uno degli elementi dell’orologio su cui va posta maggiore attenzione in quanto protegge i delicati meccanismi interni. Più il materiale con cui è costruita è robusto, meglio svolgerà la sua funzione di difesa resistendo senza danni a urti o traumi di lieve o maggiore entità.

In generale le casse degli orologi vengono realizzate in plastica, carbonio, alluminio, acciaio e metalli preziosi, come l’oro e l’argento. Ognuno di questi materiali ha le proprie caratteristiche di solidità e resistenza, in linea di massima le casse fatte con leghe metalliche oltre ad essere estremamente durevoli, donano all’orologio eleganza, raffinatezza e stile, soprattutto se realizzate in oro o platino.

C’è da dire che negli orologi da polso femminili il rigore geometrico e la semplicità del metallo lascia spazio a forme insolite, come cuori o stelle, e a linee sinuose rese ancora più particolari dall’aggiunta di elementi decorativi come brillantini, swarovski e vetri colorati che se disposti in modo sapiente trasformano l’orologio in un accessorio elegante e per nulla cafone.

Le casse in materiale plastico, invece, se da un lato rendono l’orologio un accessorio moderno, colorato e molto easy, dall’altro sono poco resistenti e tendono a danneggiarsi con più frequenza.

I materiali con cui sono realizzati, oltre a influenzare l’aspetto estetico dell’orologio, influiscono anche sul prezzo finale del prodotto che può variare dalle poche decine di euro per quelli in silicone, alle svariate migliaia di euro per quelli di lusso.

Misure casse orologio da donna

Per quanto riguarda la grandezza della cassa in un orologio da donna c’è da dire che non esistono misure specifiche e predeterminate. In generale essendo il polso femminile più piccolo rispetto a quello di un uomo, le case produttrici tendono a realizzare orologi con una cassa che si aggiri intorno a 36/38 millimetri.

Negli ultimi tempi si sta affermando sempre più la tendenza di indossare modelli con una cassa decisamente più grande. Esattamente come è successo nel mondo della moda dove cappotti e pullover di una o due taglie in più sono diventati dettagli glamour e per niente cafoni, anche nel mondo degli orologi è successa la stessa cosa.

Non di rado modelle, fashion blogger, star della musica e del cinema si lasciano fotografare con al polso orologi tipicamente maschili o addirittura over size che riescono a dare decisamente un tocco di classe in più.

Stile del quadrante

Insieme alla cassa il quadrante è uno di quegli elementi che arricchiscono di bellezza e fascino un orologio da donna. Abbandonato il classico fondo bianco con numeri neri, nella maggior parte dei casi il quadrante diventa colorato, luminoso e alla moda.

I marchi più famosi e apprezzati hanno dato mostra delle loro qualità artistiche rendendo il quadrante dell’orologio dei veri e propri capolavori aggiungendo gli elementi decorativi come fiori, piccoli animali, farfalle, cuori, volti celebri come quello di Audrey Hepburn e Marilyn Monroe o addirittura i più famosi monumenti delle capitali mondiali. Ad esempio la Tour Eiffel è perfettamente riprodotta nella linea di orologi Paris Tua di Braccialini.

Inoltre per rendere più accattivante e bello l’orologio non di rado al posto dei numeri vengono utilizzati come punti di riferimento piccoli brillanti o semplici linee sottili.

I cinturini

Il cinturino è probabilmente più degli altri la componente che rende elegante e femminile un orologio. Se nei materiali sono in tutto e per tutto uguali a quelli maschili, nel design esprimono tutto l’estro creativo delle case produttrici. Da semplici cinturini si trasformano in bracciali di grande bellezza che in molti casi non hanno nulla da invidiare a quelli realizzati dai più famosi maestri orafi.

I materiali utilizzati sono l’acciaio, il nylon, la pelle, la gomma o i metalli preziosi.

Quello che si presta maggiormente a trasformazioni estetiche di ogni tipo è sicuramente il cinturino in acciaio. Le maglie metalliche vengono realizzate in talmente tante forme e grandezze che più di far parte di un orologio sembra quasi siano elementi di un bracciale a cui agganciare charms di ogni tipo. Oltre ad adattarsi perfettamente ai diversi tipi di design, le leghe metalliche sono anche estremamente resistenti ed eleganti.

Il cinturino in pelle nei modelli maschili è sempre associato a uno stile più classico, ciò non è sempre vero quando si parla di orologi femminili dove viene arricchito da strass, piccole borchie e perle metalliche che lo rendono un accessorio grintoso e aggressivo, ma mai cafone. In altre parole se nella sfera maschile lo si vede al polso di uomini eleganti in giacca e cravatta, nella sfera femminile lo si può vedere sia al polso di donne distinte in tailleur e decoltè, sia al polso di donne decise in giacca di pelle e stivaletti anfibi.

Infine ci sono i cinturini in materiale sintetico che vengono usati principalmente per la produzione di orologi giovani, moderni e colorati. La versatilità e la contemporaneità degli orologi in silicone vengono controbilanciate dalla loro fragilità. I cinturini in plastica infatti tendono a non tollerare bene gli urti riportando danni e lesioni. Di contro il prezzo degli orologi in materiali plastici è infinitamente più basso rispetto agli altri due.

Meccanismi dell’orologio

Anche se non sono direttamente collegati all’aspetto esteriore e allo stile, vale la pena spendere poche parole anche sui meccanismi interni che regolano il movimento delle lancette. In questo modo speriamo di riuscire a darti tutti gli elementi necessari per fare una scelta oculata quando deciderai di comprare un orologio da donna on line oppure in gioielleria.

Fondamentalmente i movimenti possono essere meccanici o al quarzo. Gli orologi meccanici a loro volta possono essere manuali o automatici, i primi hanno bisogno di essere ricaricati manualmente ogni giorno, i secondi prendono la carica dai movimenti del braccio. Gli orologi al quarzo invece funzionano grazie alla presenza di una piccola pila che va sostituita una volta che ha esaurito la sua energia.

La prima differenza tra le due tipologie di movimento sta nella precisione, gli orologi meccanici tendono a essere un po’ meno puntuali sul lungo periodo rispetto a quelli al quarzo, la seconda sta nel prezzo. In generale i movimenti meccanici vengono utilizzati per animare le lancette di orologi realizzati artigianalmente e che quindi richiedono conoscenze e abilità tecniche specifiche, che fanno lievitare il costo finale del prodotto.

Materiali degli orologi e come pulirli

Come abbiamo visto fino ad ora le casse e i cinturini possono essere realizzati in diversi materiali. Così come in quelli da uomo gli orologi per donne possono essere il risultato della combinazione di diverse sostanze, ad esempio cassa in metallo e cinturino in pelle, oppure dell’utilizzo di un unico materiale.

Vediamo quindi quali sono le caratteristiche principali di ognuno e quali sono le operazione di pulizia ordinaria da mettere in atto per mantenere l’orologio al meglio o per ridargli la lucentezza e lo splendore d’un tempo. Un orologio sporco e poco curato infatti perde la sua eleganza rischiando di diventare un dettaglio stonato dell’outfit, se non addirittura cafone.

Gli orologi in acciaio

L’acciaio è un materiale molto resistente deputato alla realizzazione di orologi destinati a durare nel tempo.

baumes-mercier-diamant-watch

Se da un lato acquistando un orologio in acciaio ti troverai, nonostante il passare degli anni, un prodotto integro e perfettamente funzionante, dall’altro devi avere la consapevolezza che questo materiale necessita di frequenti operazioni di pulizia per mantenere inalterata la sua luminosità. L’acciaio infatti è un metallo che tende a opacizzarsi con molta facilità, è sufficiente manipolarlo per qualche minuto e lasciare le proprie impronte digitali sull’orologio per fargli perdere la sua brillantezza ed eleganza.

 

Fortunatamente lucidare l’acciaio è molto semplice e soprattutto economico, oltre ai prodotti specifici, per pulire il tuo orologio puoi adottare dei rimedi fai da te.

Per eliminare semplici tracce di sporco e polvere è sufficiente utilizzare un panno umido, se l’orologio è particolarmente unto prosegui l’operazione passando con uno straccio imbevuto di acqua tiepida e sapone neutro. Successivamente strofina delicatamente con uno spazzolino dalle setole morbide, togli le tracce di sapone con un panno umido e asciuga con uno strofinaccio in microfibra.

Questi suggerimenti possono esserti utili anche per la pulizia di bracciali, collane e anelli in acciaio.

 

Orologio in alluminio

L’alluminio è un materiale che si presta molto bene alla realizzazione degli orologi da donna in quanto è molto più leggero dell’acciaio e ha un color argento che spesso incontra di più i gusti del gentil sesso. I difetti degli orologi in alluminio sono la loro vulnerabilità ai graffi e la loro tendenza all’ossidazione.

Per lucidare l’alluminio in modo casalingo ti basta sciogliere un po’ di bicarbonato in acqua calda, inumidire un panno pulito con questa soluzione e passarlo sulle parti dell’orologio da pulire. Risciacqua con uno straccio umido e asciuga bene per evitare la formazione di aloni.

Orologi in titanio

Il titanio è un metallo leggero, forte, resistente, anallergico e con un elevato grado di lucentezza che tuttavia tende a perdere con il tempo. Per pulire oggetti in titanio è molto utile il sapone per i vetri contenente ammoniaca. Onde evitare di danneggiare parti delicate dell’orologio ti sconsigliamo di spruzzare direttamente il detergente sul cinturino o sulla cassa, ma inumidire un panno da passare sulla parte da lucidare e successivamente asciugare con un pezzo di stoffa pulita.

Orologi in oro

Se collane, orecchini e anelli d’oro eccessivamente grandi nella maggior parte dei casi possono sembrare cafoni, gli orologi realizzati in questo materiale sono molto eleganti.

Gli orologi in oro, giallo, rosso o bianco che sia, infatti sono accessori molto preziosi e per questo di solito non vengono indossati tutti i giorni, ma solo in occasioni speciali.

Nonostante la maggior parte del tempo rimangono chiusi nella loro custodia non vuol dire che non necessitano di un’attenta pulizia, anzi la manutenzione di questi orologi deve essere costante e periodica.

Pulire l’orologio in oro è abbastanza semplice, serve solo un panno inumidito con acqua tiepida e qualche goccia di detergente neutro. Ricorda di asciugare l’orologio con molta cura e attenzione per raggiungere il massimo livello di lucentezza.

Orologio in argento

orologio-donna-michael-kors-lexington-mk5555-in-acciaioL’orologio da donna in argento è sicuramente molto raffinato, elegante e mai cafone. Tale metallo però ha un difetto comune a tutti gli oggetti e gioielli realizzati con questo materiale, cioè tende a scurirsi e a opacizzarsi molto facilmente. Per mantenere lucente e brillante un orologio in argento è importante svolgere periodicamente una pulizia approfondita dell’accessorio con prodotti specifici o con metodi fai da te.

Se l’orologio d’argento è waterproof, ossia può essere immerso in acqua senza subire danneggiamenti, allora il modo migliore per pulirlo è sicuramente quello di immergerlo in un bacinella d’acqua tiepida a cui va aggiunta qualche goccia di sapone neutro. Nel caso in cui l’orologio non è subacqueo allora può essere utile bagnare un panno con la stessa soluzione e passarlo delicatamente su tutta la superficie da pulire. Infine se l’orologio presenta cesellature, ossia particolari decorazione che è difficile pulire in profondità usando uno straccio, puoi aiutarti con dei semplici cotton fioc per le orecchie o gli scovolini interdentali che si usano per l’igiene orale.

 

 

Orologi in platino

Attualmente il platino è il metallo più prezioso presente in circolazione, per questo motivo viene usato principalmente nella creazione di orologi di lusso da donna e da uomo. Il platino, infatti, è un materiale estremamente raro, 30 volte più dell’oro, molto duraturo e resistente sia alla corrosione che all’ossidazione. Il suo colore è molto simile a quello dell’oro bianco, ma a differenza di quest’ultimo non tende a perdere peso, non cambia aspetto e colore, ma rimane brillante per diversi anni.

Se è il caso di pulire e lucidare il tuo orologio in platino, trattandosi di un prodotto molto costoso sarebbe meglio far svolgere queste operazioni a un gioielliere qualificato. Nel caso tu voglia provare a farlo da sola a casa puoi provare a passare sulla superficie dell’orologio un panno imbevuto con acqua, poche gocce di sapone neutro e una goccia di ammoniaca. Successivamente strofina sulle parti più sporche con uno spazzolino dalle setole morbide. Dopo aver effettuato questa operazione ricordati di sciacquare con uno straccio umido e di asciugare l’orologio con un panno morbido.

Orologio in plastica

Gli orologi in plastica o silicone sono probabilmente i più economici tra quelli fino ad ora trattati, ma non è solo per il loro prezzo vantaggioso che hanno riscontrato un grande successo di vendita. Gli orologi, così come i bracciali e altri bijoux realizzati in questo materiale, sono molto giovani e trendy, si adattano bene a un look sportivo o casual e sono resistenti all’acqua, il che si traduce nella comodità e nella libertà di dimenticarli al polso durante la doccia o un tuffo in piscina.

La pulizia degli orologi in plastica inoltre è molto semplice e richiede meno attenzione rispetto a quello in acciaio, in titanio o in alluminio. Se ti è possibile separa la cassa dal resto dell’orologio ,come puoi fare ad esempio con i modelli Hip-Hop, questo faciliterà ulteriormente le operazioni di ripulitura del cinturino.

In ogni caso per pulirli è sufficiente utilizzare una spugnetta imbevuta con una soluzione di acqua e sapone neutro e risciacquare successivamente solo con acqua. Se invece ci sono macchie più resistenti, allora è necessario trattarle strofinando delicatamente sui punti più sporchi con uno spazzolino dalle setole morbide per evitare eventuali graffi.

Orologio eco-fashion da donna  

orologi-donna-eco-fashion

Negli ultimi anni sono sempre di più le donne e gli uomini che hanno fatto del rispetto della natura e della salvaguardia dell’ambiente un vero e proprio stile di vita, ad esempio adottando abitudini alimentari che rispettino natura e animali o acquistando prodotti vegani e provenienti da agricoltura biologica.

In genere chi adotta questa tendenza per i suoi acquisti predilige imprese che adoperano una produzione eco-friendly.

Ovviamente le aziende produttrici nel settore moda, chi per interessi puramente economici chi perché abbraccia totalmente i principi ambientali, hanno lanciato sul mercato collezioni ispirate alla natura.

La moda ecologica o eco-green, come si preferisce chiamarla, si è fatta carico della difesa dell’ambiente avviando processi produttivi eco-compatibili che prevedono:

  • minore sfruttamento dell’acqua e delle risorse energetiche
  • utilizzo di materie prime con basso impatto ambientale
  • impiego di materiali riciclati

Anche l’industria dell’orologeria non è rimasta insensibile alle tematiche ambientali progettando e sviluppando nuovi modelli che rispettano i principi dell’ecosostenibilità. Due esempi in questo senso sono sicuramente gli orologi in legno e quelli alimentati a energia solare che eliminano tutto il processo di smaltimento delle pile.

Orologi in legno da donna

Gli orologi da polso in legno rappresentano gli accessori ideali per tutte le donne che sentono di possedere un’anima green, ma allo stesso tempo non vogliono rinunciare a essere alla moda con stile ed eleganza.

Diversi marchi per andare incontro alle esigenze delle loro clienti hanno deciso di lanciare sul mercato linee di orologi costruiti con materiali di riciclo biodegradabili, privi di sostanze tossiche, chimiche e metalli, come nichel o alluminio che possono provocare reazioni allergiche.

Tra le prime in Italia ad avere l’idea di realizzare orologi in legno in linea con l’ambiente è stata l’azienda con sede in toscana WeWood. Oltre all’attenzione posta nella scelta del materiale e all’ideazione di una produzione a basso impatto ambientale, per tutelare maggiormente il pianeta e l’ambiente WeWood si è impegnata a piantare un albero per ogni orologio in legno venduto.

Stile dell’orologio in legno

Quelli in legno vengono inseriti nella categoria degli orologi unisex, cioè adatti sia per uomo che per donna, in quanto lo stile e i modelli generalmente non presentano elementi distintivi di alcun genere.

L’unica accortezza in questo senso sta nella dimensione della cassa, più piccola per i modelli femminili, più grande per quelli maschili, ma ciò non vieta all’uno o all’altro sesso di preferire una grandezza piuttosto che l’altra. Considerando infatti la leggerezza del materiale utilizzato, alcuni modelli infatti arrivano a pesare meno di 40 grammi, un orologio di legno over size può essere indossato tranquillamente anche da una donna.

Lo stile degli orologi da polso in legno è allo stesso tempo aggressivo, accattivante, elegante e romantico, molto dipende dal contesto in cui è inserito. Nonostante la particolarità del materiale utilizzato, questi tipi di accessori non risultano mai cafoni, qualsiasi sia il contesto o l’occasione in cui vengono indossati.

Detto in altri termini i modelli in legno si abbinano facilmente a ogni tipo outfit, da quello più fine e raffinato a quello più sportivo e casual. Inoltre essendo realizzato con materiali naturali sta benissimo anche al polso di chi ama sfoggiare stili più particolari come quello country chic, boho chic o bohémien.

Legni utilizzati per la realizzazione degli orologi

Nella maggior parte dei casi il legno utilizzato nella realizzazione degli orologi da polso è quello naturale non trattato, proprio per evitare l’uso di sostanze chimiche nocive sia per la salute e per l’ambiente. La naturalezza del legno la si evince anche dai colori dell’orologio che sono quelli del noce, del teck o del legno nero africano.

I principali legni impiegati sono:

 

  • Acero è un legno pregiato dal colore chiaro, quasi bianco, con venature più scure che spaziano dal beige al giallo. La sua naturale colorazione lo rende particolarmente adatto alla creazione di orologi femminili in quanto non è mai cafone e si abbina bene con ogni outfit. Il legno d’acero è molto resistente all’usura e non tende  perdere la sua colorazione nel tempo.
  • Teak è uno dei legni più pregiati al momento in commercio. Ha un colore che tende al caramello, quindi più scuro rispetto a quello dell’acero. Il teak è naturalmente arricchito da un disegno formato da striature irregolari e ondulate. Gli orologi in teak sono molto resistenti perché questo legno, avendo una natura oleosa reagisce bene all’umidità, alle escursioni termiche e agli agenti atmosferici avversi.
  • Noce è un legno molto resistente, generalmente ha un colore bruno con venature più scure, anche se la colorazione può variare in base alla specie utilizzata.
  • Palissandro è un legno ricavato da alberi tropicali con una colorazione che va dal viola al marrone con venature più scure.
  • Palo santo o Vera Wood è un legno originario dell’America del sud caratterizzato da un peculiare colore verde con striature gialle, verdi e grigie.
  • Ebano è un legno duro e pregiato proveniente sia dal continente africano che da quello asiatico. Il naturale colore nero lo rende molto elegante e raffinato, non mancano comunque sfumature rossastre e marrone scuro.

 

Orologi donna in sughero

Nonostante si presenti come un materiale friabile e che tende a sbriciolarsi facilmente, se trattato con le dovute accortezze il sughero diventa un candidato ideale per trasformarsi nel cinturino di un orologio.

Questo materiale infatti ha una particolare struttura cellulare a nido d’ape che gli conferisce quelle caratteristiche che molto spesso vengono ricercate in un orologio da donna:

 

  • Leggerezza
  • Elasticità
  • Impermeabilità
  • Durevolezza

 

Inoltre il sughero è una risorsa sostenibile e rinnovabile in quanto ha la capacità di autorigenerarsi una volta che la corteccia esterna (quella da dove si ricava il materiale) è stata tagliata.

Orologi in bambù

orologi-in-legno-uomo-donna-da-polso

Il bambù è una pianta che grazie alle sue caratteristiche si presta ad essere utilizzato come materiale da costruzione in diversi settori, come la bio-edilizia, inoltre è particolarmente adatto alla realizzazione di accessori da cucina, gioielli e orologi.

Il bambù è molto leggero e resistente, ma il motivo per il quale viene apprezzato dai designer di orologi eco-chic è la sua crescita veloce. Alcune specie infatti riescono a crescere anche 1 centimetro al giorno, caratteristica che lo fa entrare di diritto nella classifica dei materiali più amati dalle donne che seguono una moda eco-green.

Probabilmente l’orologio da donna in bambù più famoso è quello presentato da Gucci qualche anno fa per celebrare il quarantesimo anniversario dell’entrata del marchio nel mondo dell’orologeria. L’orologio ha la cassa rotonda con la lunetta in bambù e il quadrante disponibile in tre versioni: nero, marrone e argentato. Il bambù viene ripreso anche nel cinturino in acciaio.

Orologio a energia solare

Un altro tipo di orologio eco-fashion è quello che sfrutta la luce solare per ricaricarsi. La carica a energia solare elimina tutto il processo di smaltimento delle pile esauste.

Le batterie infatti sono considerate delle vere e proprie bombe ecologiche, in quanto contengono elevate quantità di sostanze tossiche che se non vengono smaltite correttamente, diventano particolarmente dannose per la salute dell’uomo e dell’ambiente. La maggior parte delle pile contengono metalli pesanti altamente inquinanti come nichel, zinco e cadmio che necessitano di essere trattati come rifiuti tossici e pericolosi.

Sono molte le marche che propongono orologi donna a energia solare per accontentare i gusti e le necessità delle loro clienti più green, come ad esempio Casio e Citizen.

Orologio digitale o analogico: qual è più adatto a una donna

Spesso prima di comprare un orologio ci si interroga se sia migliore uno digitale o analogico. In realtà queste due diciture non hanno nulla a che fare con la precisione della misurazione del tempo, ma semplicemente vengono utilizzate per descrivere il modo in cui visivamente viene presentato lo scorrere delle ore, dei minuti e dei secondi.

Certo che avere un display digitale o un quadrante con numeri e lancette può incidere e non poco, sullo stile degli orologi. In generale sono molti di più i modelli per donna che hanno una visione analogica del tempo, per il semplice fatto che sono molto più abbinabili ed eleganti. Il quadrante analogico infatti è maggiormente utilizzato per gli orologi raffinati, realizzati con materiali pregiati come i metalli o la pelle. Quelli analogici invece hanno una linea più sportiva che non sempre riesce a completare in modo eccellente un outfit da tutti i giorni o da occasioni speciali.

Il quadrante analogico è uno degli elementi che conferisce fascino e raffinatezza all’orologio e a chi lo indossa. Se ci pensi gli orologi di lusso, accessori che ancora oggi denotano status e prestigio sociale, hanno nella maggior parte dei casi un quadrante con numeri e lancette. Forse questo particolare sta proprio a conferma del fatto che l’eleganza e lo stile per essere completi senza risultare cafoni, esigono un orologio analogico al polso.

L’orologio digitale invece è figlio dei tempi moderni, dell’immediatezza e della necessità di avere tutto a portata di mano in un unico accessorio. Basta pensare al grande successo che hanno avuto gli smartwatch che incarnano alla perfezione tutti e tre i punti appena citati.

Ritornando allo stile, in linea di massima gli orologi digitali vengono preferiti maggiormente da ragazze giovani che amano lo street fashion, cioè uno stile casual, senza troppi fronzoli e poco impegnativo, ma allo stesso tempo studiato alla perfezione. Quelli analogici, invece, vengono acquistati da donne di tutte le età qualsiasi sia il loro modo di vestire.

Per quanto c’è da sottolineare che oggi giorno vengono proposti sul mercato orologi digitali molto particolari che riescono a diventare un dettaglio di stile che non passa di certo inosservato.

Lo stile dell’orologio da donna

orologi-donna-chic

Da sempre la moda detta le tendenze che influenzano il modo di vestire di donne di tutte le età.

Se fino a pochi anni fa c’era tendenzialmente uno stile predominante su tutti gli altri, oggi le mode sono tante e diverse così da accontentare i gusti di tutto l’universo femminile.

Le case di produzione dell’industria orologiera non sono rimaste insensibili al cambiamento delle inclinazioni stilistiche del momento, proponendo accessori capaci di completare alla perfezione tutti i tipi di outfit.

Attenzione ad abbinare alla perfezione lo stile dell’orologio a quello dell’abbigliamento, altrimenti rischi di aggiungere un dettaglio che anziché essere elegante, può apparire agli occhi di molti come cafone e fuori luogo.

Orologi stile vintage

Di gran moda negli ultimi anni è sicuramente lo stile retrò che richiama atmosfere del passato con colori, abiti e acconciature che ti fanno ripiombare in un istante negli anni ‘50, ‘60 o ‘70 che siano.

Questo stile è talmente entrato nel gusto comune che i semplici mercatini e i negozi di settore nel giro di poco tempo si sono trasformati facendo spazio a fiere ed e-commerce specializzati nella vendita del vintage.

Ma cosa vuol dire moda vintage?

Nella moda vintage rientrano tutti gli accessori e i capi di abbigliamento che abbiano più di 20 anni, quindi orientativamente anche una camicetta o un pantalone di fine anni ‘80 o inizio anni ‘90 possono rientrare sotto questa dicitura. Mentre tutti i prodotti nuovi che richiamano la moda dei tempi passati possono essere definiti solo “in stile vintage”.

Ovviamente non è solo l’età a fare diventare un accessorio vintage.

Caratteristiche oggetto vintage

  • Essere stato prodotto più di venti anni prima del periodo attuale
  • Essere un simbolo della moda dell’epoca
  • Essere unico e irripetibile
  • Essere in buone condizioni

Per quanto riguarda gli orologi, quelli vintage hanno una linea semplice e dimensioni ridotte. In linea generale la maggior parte degli orologi che richiamano lo stile della moda retrò hanno un cinturino in pelle abbastanza sottile e una piccola cassa in metallo rotonda o quadrata. Possiamo dire che un orologio da donna vintage è un accessorio discreto che si lascia apprezzare per la sua raffinatezza e semplicità.

Negli ultimi anni i modelli di orologio in stile vintage che stanno riscuotendo un grande successo sono quelli proposti dalla Casio che richiamano la moda degli anni ‘80.

Tra tutti gli orologi vintage Casio quello più apprezzato e acquistato dal pubblico femminile per la sua linea essenziale, il cinturino sottile e la cassa quadrata di appena 28 mm è il modello La680Wa-7Df.

Orologi per donne eleganti

C’è chi dice che l’eleganza non sia una questione di stile, ma semplicemente un modo naturale di essere. Secondo questa logica, una donna elegante sarà perfetta e impeccabile, senza mai sembrare cafona anche con un abbinamento sbagliato.

Se da un lato è vero che l’eleganza è una caratteristica intrinseca della persona, dall’altro l’industria della moda e dell’orologeria si sono sempre impegnate a realizzare accessori che dessero alle donne la possibilità di mostrare all’esterno il loro atteggiamento interiore attraverso lo stile.

Spesso si ha la percezione che lusso vuol dire eleganza, nel mondo degli orologi fortunatamente questa affermazione non è sempre vera. Sono talmente tanti i modelli raffinati proposti che chiunque ami uno stile di classe non avrà di certo problemi a trovare l’accessorio ideale. Le parole d’ordine per un orologio da donna elegante sono carattere, sobrietà e fascino.

Questi tre requisiti vengono magistralmente inseriti all’interno dell’orologio grazie a un uso sapiente di materiali, forme e piccoli particolari.

Il linea di massima per la realizzazione di orologi eleganti vengono adoperati materiali di qualità come metalli preziosi, acciaio e pelle. Spesso il quadrante e la cassa vengono abbelliti con intarsi, piccoli swarovski o altre pietre, mentre le maglie del cinturino possono assumere forme particolari e delicate come ad esempio fiori, foglie o cerchi sinuosi.

Orologi per donne sportive

Anche le donne che amano praticare sport o semplicemente prediligono uno stile più casual hanno una vasta scelta tra i modelli di orologi in circolazione.

A questo tipo di outfit infatti si adattano bene diversi tipi di orologi come quelli in acciaio, in materiale plastico o in legno.

Chi ha un’anima più tecnologica probabilmente troverà negli smartwatch l’orologio più adatto alle sue abitudini. Questo tipo di accessorio rappresenta una vera e propria estensione dello schermo del cellulare da portare al polso. Grazie allo smartwatch collegato al tuo cellulare potrai controllare comodamente messaggi, notifiche e mail con il tuo orologio.

Essenzialmente gli smartwatch per le donne hanno due note negative, la prima è la scarsa durata della batteria, la seconda invece riguarda proprio lo stile dell’orologio.

In generale gli smartwatch hanno una linea essenziale, con cinturini realizzati in materiale plastico e grandi display. Tutte caratteristiche che non lo rendono adatto ad essere indossato in ogni occasione, ma solo quando non è richiesto un abbigliamento più elegante e raffinato. Negli ultimi tempi però le cose stanno cambiando e alcune marche stanno mettendo a punto smartwatch “stilosi”.

Chi non vuole rinunciare alla comodità degli smartwatch in ogni occasione, la Fossil ha lanciato sul mercato due modelli, il Fossil Q Marshal e il Fossil Q Wander che uniscono alle funzionalità dello smartwatch l’eleganza e il fascino di un orologio da polso.

Orologi per lo stile etnico

Tra le tendenze della moda più amate dalle giovani donne c’è sicuramente quella che richiama stili, colori e stampe di terre lontane.

La moda etnica infatti si ispira ad abiti tradizionali e accessori indossati da donne asiatiche o africane rivisitati per diventare più abbinabili e portabili da ragazze di tutto il mondo.

I capisaldi di questo stile sono fondamentalmente i colori forti e caldi, l’utilizzo di materie prime naturali e le stampe con motivi tradizionali.

Gli accessori che completano l’outfit in stile etnico in generale sono grandi, vistosi e colorati, fatti con legni intagliati o con perline di tutte le dimensioni.

Ma come abbinare l’orologio a questo particolare stile?

Mettere al polso un orologio qualsiasi sminuirebbe di certo un abbigliamento così esclusivo e ricercato. Per non indossare un accessorio fuori dal coro che balzerebbe subito alla vista come un dettaglio cafone, basta scegliere un orologio che rispetti i punti cardine della moda etnica.

Quindi niente orologi in acciaio o in materiale plastico, molto meglio quelli in legno oppure quelli con il cinturino in tessuto o in pelle multifilo.

Osa con il colore, che sia sul quadrante o sul bracciale la tinta vivace è un dettaglio che non può mancare.

Infine per i cinturini in pelle multifilo un tocco etnico in più può essere dato da charms, perline in legno o pendenti in metallo.

Gli orologi gioiello

Come diceva Marilyn Monroe, i diamanti sono i migliori amici di una donna. Possiamo facilmente estendere questa affermazione a tutti i tipi di gioielli, con o senza pietre preziose.

Conoscendo bene la passione delle donne per i monili, molti marchi hanno pensato bene di unire l’utile al dilettevole creando gli orologi gioiello.

A questa categoria appartengono sia gli orologi bracciale sia quelli a collana,

nel primo caso è il cinturino dell’orologio che viene lavorato e impreziosito da altri elementi, nel secondo è la cassa a diventare un piccolo ciondolo da appendere al collo. La forma dell’orologio a collana è molto simile a quella degli orologi da taschino, mentre l’applicazione di pietre preziose o delicate incisioni artistiche lo rendono un dettaglio chic e senza tempo.

Marche orologi per donne

Le marche di orologi da donna sono tante, alcune si dedicano solo a questo particolare settore, altre hanno iniziato realizzando solo quelli da uomo e poi hanno espanso il loro mercato anche al campo femminile, altre ancora nascono come marchi di gioielli, borse, profumi, cinture e occhiali da sole ampliando successivamente la produzione anche agli orologi.

Vediamo quindi quali sono le più famose marche di orologi da donna.

Orologi donna Just Cavalli

Roberto Cavalli, noto stilista italiano che con le sue creazioni ogni anno incanta le passerelle di tutto il mondo, da diverso tempo si è impegnato nella realizzazione di prestigiosi ed esclusivi accessori per uomo e per donna.

Gli orologi Just Cavalli rispecchiano a pieno lo stile del brand con lavorazioni preziose, dettagli color oro, stampe maculate, linee seducenti e richiami al mondo animale.

In genere gli orologi femminili Just Cavalli sono prodotti con materiali pregiati spesso arricchiti da pietre dure e inserti in coccodrillo. Tutti elementi che rendono uniche le sue collezioni, ma che incidono sul costo finale del prodotto.

I prezzi degli orologi da donna Cavalli infatti variano da cifre che partono dai 100 euro fino ad arrivare a 250 euro circa.

Orologi femminili Timex

Timex è un brand americano riconosciuto in tutto il mondo per la qualità, lo stile e l’eleganza dei suoi orologi.

Gli orologi da donna Timex sono molto versatili e grazie alla presenza di diverse collezioni si adattano bene a completare qualsiasi look, da quello più raffinato a quello più sportivo.

Orientativamente il prezzo degli orologi da donna Timex varia dagli 80 ai 90 euro.

Orologi Guess

Il marchio Guess è specializzato nella produzione di accessori moda e abbigliamento per giovani donne che amano un look grintoso, fashion e chic.

Gli orologi da donna Guess si distinguono per la loro femminilità e per il loro carattere deciso, due caratteristiche particolarmente amate dalle donne di tutto il mondo.

Le collezioni Guess presentano orologi da polso che rispecchiano il mood del marchio con cinturini morbidi in pelle o rigidi in acciaio nelle tonalità dell’oro, dell’argento, del rosa, del giallo e del blu. Alcuni modelli inoltre risplendono grazie alla presenza di piccolo diamanti o cristalli swarovski.

Orologi donna Marc Ecko

Gli orologi femminili Marc Ecko non passano di certo inosservati. Gli accessori di questo famoso marchio sono noti per la loro eccentricità e stravaganza. Più che semplici orologi, i prodotti di Marc Ecko somigliano a veri e propri bijoux grazie alle decorazioni che abbelliscono i loro quadranti e alla presenza massiva di cristalli swarovski sulla cassa e sui cinturini.

Orologi da polso Blumarine

Il marchio Blumarine è noto principalmente per le sue collezioni moda caratterizzate da una donna moderna, femminile, sexi e romantica. Tutte peculiarità che ritroviamo nella maggior parte dei modelli di orologi da polso Blumarine.

I giochi di forme, colori e volumi, l’utilizzo sapiente di pietre e cristalli preziosi rendono gli orologi da donna accessori unici, romantici e glamour da sfoggiare in ogni momento della giornata.

Orologi Hip Hop

Gli orologi Hip Hop hanno conquistato il mercato grazie alla loro vivacità e praticità.

Colorati, divertenti, ironici, gli orologi Hip Hop hanno un design moderno e innovativo, grazie ai cinturini in silicone intercambiabili si adattano a ogni tipo di outfit. Gli accessori di questo marchio sono imbattibili anche nel prezzo che si aggira intorno ai 30 euro per i modelli basic.

Orologi da donna Morellato

Sebbene è più conosciuto per i suoi meravigliosi gioielli, il marchio Morellato ha all’attivo diverse collezioni di orologi da polso femminili capaci di donare un tocco di eleganza in ogni occasione.

Gli orologi da donna Morellato sono disponibili in diversi modelli, da quelli più economici in gomma, a quelli in acciaio fino ad arrivare agli orologi più romantici con cinturini in pelle o arricchiti dalla presenza di piccoli cristalli.

Orologi Marc Jacobs

Gli orologi Marc by Marc Jacobs ricalcano perfettamente lo stile metropolitano e modaiolo della grande mela. Le collezioni presentate dallo stilista newyorkese sono trendy, eccentriche, ma allo stesso tempo molto eleganti grazie alla presenza di pietre e cristalli.

Orologi da donna Liu Jo

Anche se il brand è conosciuto dal grande pubblico per le sue collezioni di abbigliamento, gli orologi Liu Jo sono tra gli accessori i più ricercati e apprezzati del marchio.

Così come le sue linee moda, anche gli orologi tendono a risaltare l’eleganza e la femminilità di chi li indossa. Realizzati in pelle o in acciaio, impreziositi da cascate di swarovski o da cinturini bracciale, gli orologi Liu Jo sono accessori glamour che riescono ad arricchire anche il più semplice degli outfit.

Orologi Miss Sixty

Gli orologi Miss Sixty si caratterizzano per uno stile giovane, fresco e moderno, perfetti per essere indossati da giovani donne che non vogliono rinunciare ad essere fashion. Realizzati in plastica o acciaio hanno un prezzo che varia dai 30 ai 100 euro.

Orologi da polso Calvin Klein

Gli orologi da donna Calvin Klein sono allo stesso tempo eleganti, femminili e accattivanti. Grazie al loro design unico e ricercato gli accessori Calvin Klein si trasformano in accessori moda senza tempo. Lo stile minimal e le superfici curve del metallo creano orologi dal gusto contemporaneo che non passeranno di certo inosservati.

Orologi da donna Breil

La Breil è un’azienda leader nel settore dell’orologeria, i suoi prodotti sono da sempre molto apprezzati sia per la loro qualità che per la loro eleganza. L’acciaio, la pelle e la ricercatezza nel design rendono gli orologi Breil accessori unici e raffinati da indossare in ogni momento della giornata.

Orologi Dolce e Gabbana

Le linee degli orologi Dolce e Gabbana si distinguono per il loro carattere giovane, elegante, accurato e raffinato. Il marchio, sempre attento a tendenze e innovazioni tecnologiche, propone accessori unici e ricchi di personalità che riescono ad accontentare i gusti e le esigenze delle donne di tutto il mondo.

Orologi da polso Michael Kors

Michael Kors è uno dei designer più apprezzati dalle donne particolarmente attente alle ultime tendenze per il suo stile elegante, femminile e ricercato. Chi ha amato le borse e gli occhiali da sole di questo famoso marchio non può di certo rimanere impassibile di fronte alle collezioni di orologi Michael Kors.

Per le sue linee femminili il noto stilista da sempre predilige i colori del rosa, dell’oro e del silver resi ancora più luminosi grazie alla forte presenza di piccoli cristalli sui diversi elementi dell’orologio.

Orologi donna Philip Watch

Tra le più antiche maison dell’industria orologiera Philip Watch è da sempre ammirato per la precisione e per l’affidabilità dei suoi prodotti. Gli orologi da donna Philip Watch sono realizzati con grande cura e attenzione, utilizzando materiali di prestigio che li rendono accessori unici con loro stile classico e inconfondibile.

Orologi Pierre Bonnet

Gli orologi da donna Pierre Bonnet si contraddistinguono per un design originale, elegante e raffinato capace di impreziosire e rendere unico qualsiasi tipo di look.

Prezzi degli orologi da donna

Come abbiamo appena visto sono tanti i brand che hanno sul mercato una propria collezione di orologi da donna e quelli citati sono solo alcuni dei marchi disponibili.

La varietà dei prodotti si riflette anche nella molteplicità dei prezzi degli orologi da donna.

Si va da quelli più economici in materiale plastico e senza fronzoli che costano poche decine di euro fino a quelli super lusso che arrivano a cifre di svariate migliaia di euro.

Ovviamente tra l’economico e il lusso ci sono tutta una serie di sfumature in cui sono presenti orologi di ottima qualità, realizzati con materiali resistenti e duraturi, ma che hanno un costo accessibile alla maggior parte dei clienti.

Il bon ton degli orologi da donna

Come tutti gli accessori, anche gli orologi da polso contribuiscono a dare charme e personalità al look. Ormai gli orologi da donna sono realizzati con una manifattura tale da diventare un vero e proprio dettaglio di stile dell’outfit e sapere quale indossare in base all’abito, all’occasione o agli altri gioielli è molto importante.

Portando al polso un orologio inappropriato si rischia di apparire scialbe, cafone e banali.

Vediamo quindi qual è il galateo dell’orologio per essere perfette in ogni occasione.

Destro o sinistro? Su quale polso va messo l’orologio

In realtà il polso su cui portare l’orologio non è una questione di bon ton, ma semplicemente di comodità e praticità.

L’orologio infatti può essere indossato indistintamente sia sul polso sinistro che su quello destro. In generale le donne destrorse lo portano a sinistra, mentre le mancine a destra, ma ovviamente sei libera di mettere l’orologio sul braccio che preferisci.

L’unica regola da seguire in questi casi è di indossare l’orologio sempre a contatto con la pelle e mai sopra i polsini delle camicie o le maniche delle maglie.

Come abbinare l’orologio al vestito

Abbinare l’orologio al look in fondo non è così difficile, nella maggior parte dei casi è una semplice questione di buon senso. Va da sé che un orologio elegante, ricercato e impreziosito da una cascata di diamanti stonerebbe su un abbigliamento sportivo o casual, in questi casi è meglio scegliere qualcosa di meno impegnativo e giocare con i volumi e i contrasti di colore per dare un tocco in più all’outfit, sempre senza eccessi in modo da non sembrare cafoni.

best-women-dress-watches-under-200

Con un abbigliamento classico, o formale se vogliamo, invece un orologio con cinturino in pelle o in acciaio è proprio quello che ci vuole. Infine per una serata con le amiche e un look glamour via libera all’eccentricità con cristalli, pietre colorate e forme particolari.

Se bene o male abbinare l’orologio con lo stile di tutti i giorni è abbastanza semplice, la situazione si complica quando l’occasione richiede un abito da sera o da cerimonia. In linea generale con un abbigliamento elegante sarebbe meglio evitare l’orologio al polso e puntare tutto su i gioielli, ma come sempre ci possono essere alcune eccezioni.

Orologio e abito lungo

L’orologio da polso non va mai indossato su un abito lungo. Un vestito del genere è già un elemento importante del look e andrebbe messo in risalto solo con gioielli degni del suo stile. Un orologio per quanto lussuoso possa essere, non riuscirà mai ad abbinarsi a un vestito lungo senza risultare inappropriato o cafone.

L’orologio per l’abito elegante da sera

Se l’abito è elegante, non lungo e non indossato in un’occasione formale, potrebbe essere accompagnato da un orologio gioiello molto fine e raffinato. Evita quindi orologi grandi, vistosi ed eccessivamente agghindati con pietre e altri elementi che rischiano di farlo sembrare cafone. Preferisci un orologio che ricordi più un bracciale che un segnatempo.

Quale orologio con l’abito da cerimonia

Per l’abito da cerimonia vale lo stesso discorso fatto per un abbigliamento elegante. Un cinturino ricercato con un design sofisticato e particolare potrebbe essere una buona soluzione per non dover rinunciare all’orologio in questi casi.

Come abbinare l’orologio ai gioielli

Non solo l’orologio deve abbinarsi perfettamente al vestito e all’occasione in cui viene indossato, ma deve diventare parte integrante dei gioielli e quindi seguire lo stesso stile dei preziosi, bracciali, collane o orecchini che siano. Se così non fosse, invece di esaltare la bellezza e l’eleganza dei preziosi, rischia di far apparire l’intero outfit come cafone e inappropriato.

Ad esempio se i gioielli sono in oro dovrai prediligere un accessorio che, anche se non realizzato nello stesso materiale, ne richiami il colore. Se invece sono presenti pietre preziose allora l’orologio potrà contenere elementi che rievocano la forma e le tonalità delle gemme.

Una regola importante quando si indossa sia l’orologio che il bracciale è di non metterli sullo stesso polso, norma che può essere trascurata quando si parla di un abbigliamento glamour, etnico o in stile urban.

Grandezza del polso e dimensione dell’orologio, qual è la giusta proporzione?

Come abbiamo detto la dimensione delle casse degli orologi da donna è mediamente più piccola rispetto a quella degli orologi da uomo per adattarsi più facilmente ai minuti polsi femminili.

Non c’è una regola precisa da seguire nella scelta della grandezza dell’orologio, in questi casi molto dipende dal gusto personale e dalla comodità ricercata. Se hai un polso piccolo, ma adori gli orologi da uomo potrai sicuramente indossarne uno, il consiglio è quello di provarlo prima di procedere all’acquisto per verificarne il peso e il comfort.

Come scegliere un orologio da donna

Per molti scegliere un regalo da fare a una donna è una cosa semplice che non richiede molta attenzione, ma è davvero così?

Certo i prodotti legati all’universo femminile sono davvero tanti, creme, gioielli, accessori, borse, bracciali, ecc…

Ma se acquistando qualcosa dedicato alla cura della persona non si sbaglia quasi mai, quando parliamo di orologi da regalare a una donna le cose possono complicarsi un po’.

Se la crema per il viso una volta stesa sarà solo la persona a sentirne i benefici effetti, l’orologio è un elemento in bella vista che completa il look della donna. Quindi sbagliare un acquisto del genere equivale a fare un regalo che rimarrà relegato in un cassetto, verrà riciclato alla prima occasione utile oppure sarà venduto su un’asta on line al miglior offerente.

L’orologio quindi rientra in quei doni che riguardano la sfera personale e se vuoi regalarne uno a una tua amica, fidanzata, mamma o cognata che sia dovrai conoscerne bene abitudini, gusti e stili di vita.

Come scegliere un orologio da regalare?

  1. Lascia perdere i luoghi comuni.

Per quanto sia facile pensare che alle donne piacciono le cose che luccicano sai benissimo che non tutte sono uguali, ce ne sono tantissime che odiano letteralmente orologi che presentano elementi come cristalli e pietre colorate, anzi li considerano proprio cafoni.

  1. Non basarti sulle apparenze

Se la donna a cui devi fare un regalo ad esempio è una collega di lavoro, amica di un’università o una cugina di secondo grado che vedi solo in determinati casi non puoi basarti sul loro “solito” abbigliamento per scegliere lo stile dell’orologio.

A meno che non le conosci bene, non puoi sapere se quello è un look adottato solo sul luogo di lavoro o anche nella vita quotidiana. Ad esempio se la dipendente della banca è vestita con tailleur e decolté di giorno, non è detto che di sera non preferisca uno stile più rock, glamour o dark.

  1. Indaga sulle sue passioni

Conoscere le passioni della donna a cui regalare l’orologio può esserti molto d’aiuto. Che sia l’amore per un determinato sport, per uno stilista in particolare o per una tendenza della moda, conoscere questo dettaglio potrebbe salvarti da un regalo poco apprezzato.

Quindi meglio regalare un profumo?

In realtà no, anzi se non conosci esattamente il profumo preferito della persona questo è un regalo che è meglio evitare.

Le fragranze dei profumi sono particolarmente rischiose perché se per una donna una determinata profumazione può essere una della più belle annusate fino ad ora per un’altra potrebbe apparire come un odore insopportabile.

Detto in altri termini se un orologio può essere difficile da scegliere, il profumo lo è ancora di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *