Home / Guide / Come pulire le scarpe di camoscio: metodi fai da te
Come-pulire-le-scarpe-di-camoscio

Come pulire le scarpe di camoscio: metodi fai da te

Non sapete come pulire le scarpe di camoscio? Questa breve guida vi aiuterà a comprendere come fare per mantenere in buono stato le vostre scarpe di camoscio “curate” nel tempo; comprenderete mantenerle pulite in modo tale da poterle utilizzare per più di un anno dal momento dell’acquisto.

La scarpa di camoscio è uno dei materiali più delicati poiché raccoglie facilmente polvere se non custodita con cura, e questo porta alla formazione di alcune striature tipiche del materiale.

Tendenzialmente per mantenere in buono stato delle scarpe di camoscio è necessario pulirle quotidianamente dopo ogni utilizzo, e se per esempio sono state “vittima” della pioggia è necessario farle asciugare, ma non grazie ad un conduttore di calore diretto.

Come pulire le scarpe di camoscio: i segreti

Come pulire le scarpe di camoscio

Nel caso in cui si formano macchie dovute o alla pioggia, o al fango, o a prodotti di altro tipo esistono i famosi rimedi della nonna che possono porre una soluzione immediata: un batuffolo di cotone intriso di latte e strizzato è l’alternativa numero uno per eliminare le macchie più banali per pulire le vostre scarpe di camoscio.

Tra gli altri rimedi altrettanto conosciuti, perché tramandati di generazione in generazione, riguardano l’utilizzo di una specifica gomma per cancellare adatta al camoscio. Questa specifica gomma può essere acquistata in alcuni negozi specializzati ed è efficacissima.

Un’ultima soluzione casalinga, leggermente più aggressiva, si riassume nella tecnica di sfregare la macchia con una soluzione di acqua, detersivo per piatti e alcool etilico. L’importante è fare attenzione alla quantità di alcool che decidete di utilizzare poiché essendo quest’ultimo un prodotto colorato potrebbe peggiorare la situazione anziché migliorarla.

Nel caso in cui vi trovate ad una cena e il vostro vicino al tavolo fa cadere sbadatamente un pezzo di frutta o di drink sulle vostre scarpe di camoscio, dovete immediatamente prendere un batuffolo di cotone intriso di aceto bianco e passarlo sulla macchia. In questo caso la tempestività è fondamentale per fare in modo che la macchia non si “radichi” in maniera immediata sulla scarpa.

Come lavare le scarpe di camoscio

Nel caso in cui la vostra necessità sia quella di lavare le scarpe di camoscio per intero è necessario porle in un catino con acqua tiepida e shampoo molto delicato, strofinandole poi con una spugnetta, delicatamente, ed in seguito sciacquare con molta attenzione.
In ultimo far asciugare le scarpe di camoscio mantenendole lontane da una fonte diretta di calore; alla fine di questo processo quando le scarpe si sono asciugate bisogna trattarle nuovamente con un batuffolo di ovatta imbevuto di latte. In conclusione per ottenere il miglior effetto possibile passate, come ultima operazione, la camoscina un prodotto che si può tranquillamente trovare in un negozio specializzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *